Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Un uomo è finito in ospedale dopo essere caduto in un’opera d’arte

È successo al Museo Serralves di Porto, che ospita opere d'arte contemporanea

Immagine di copertina
Il Museu Serralves di Porto. Credits: TripAdvisor

Un uomo è finito in ospedale dopo essere caduto dentro a una delle opere d’arte dell’artista britannico Anish Kapoor esposte al museo d’arte contemporanea Serralves di Porto.

Anish Kapoor è un celebre scultore e architetto britannico. Alcune delle sue opere si possono ammirare anche al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato e nella sezione d’arte figurativa del MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma.

Installazioni di Kapoor sono state esposte anche in grandi istituzioni di fama mondiale come la Tate Gallery di Londra e il Reina Sofia di Madrid.

Quella ora visitabile al Museu Serralves si intitola, ironicamente, “Descent into Limbo (1992)” ed è composta di un edificio cubico con un buco circolare al centro del pavimento, attorno al quale i visitatori possono camminare.

uomo caduto opera arte

“Descent into Limbo (1992)”. Credits: Anish Kapoor

I lati del buco sono stati colorati con un pigmento particolarmente scuro per dare l’impressione di uno spazio infinito, anche se in realtà la fessura è profonda soltanto 2 metri e mezzo.

L’artista, che ha inaugurato di recente la propria prima esposizione in un’istituzione portoghese, l’ha definita “una discesa nell’oscurità, non un buco nel terreno”.

E in questa oscurità è caduto un turista italiano di sessant’anni, che è stato in seguito portato in ospedale.

Il museo Serralves ha confermato che l’uomo ora sta bene ed è quasi pronto per tornare a casa.

Il portavoce dell’esposizione ci ha tenuto ad assicurare che il museo aveva seguito il protocollo di sicurezza, piazzando dei segnali di avvertimento vicino “Descent into Limbo (1992)” e avendo sempre un membro dello staff all’interno dell’installazione per ogni eventualità.

In seguito al bizzarro incidente l’opera di Kapoor è stata chiusa, ma dovrebbe riaprire presto. L’esposizione “Anish Kapoor: Works, Thoughts, Experiments” dovrebbe rimanere aperta fino al gennaio 2019.

Leggi anche: Paxos, la minuscola isola greca trasformata in arte da installazioni temporanee