Me
Lindsay Lohan contro MeToo: “Condividere le vostre storie di molestie vi fa sembrare deboli”
Condividi su:
lindsay lohan metoo
Credits: AFP

Lindsay Lohan contro MeToo: “Condividere le vostre storie di molestie vi fa sembrare deboli”

L'attrice ha poi chiesto scusa per l'affermazione fatta in un'intervista a The Times

13 Ago. 2018
lindsay lohan metoo
Credits: AFP

“Supporto molto le donne, ma non posso essere d’accordo con quelle in cerca di attenzioni o con i processi sui social media”.

È quanto affermato dall’attrice statunitense Lindsay Lohan, 32 anni, in una recente intervista a The Times.

Rispondendo a una domanda sul movimento #MeToo, lanciato sui social dall’attrice di Streghe Alyssa Milano l’autunno scorso per denunicare le molestie e violenze sessuali sul luogo di lavoro, Lohan è andata contro corrente.

“So che mi odierò davvero per aver detto questa cosa, ma penso che le quando una donna condivide la propria storia questo la faccia sembrare debole anche se in realtà è una donna forte. Ci sono tutte queste ragazze che spuntano fuori, che non sanno neanche chi sono, che lo fanno per attirare attenzioni. Questo non fa che togliere importanza da quanto successo”, ha detto la 32enne, diventata famosa nei primi anni 2000 per Mean Girls e altri film per teenager.

“Se una cosa ti succede in un momento, va discussa in quel momento. La rendi credibile riportandola alla polizia”, ha continuato, lanciando delle frecciatine alle decine di migliaia di donne (tra cui alcuni volti molto noti di Hollywood) che fin dall’inizio del movimento #MeToo hanno raccontato sui social le molestie subite.

Lohan, che lavora nel mondo dello spettacolo da quando aveva tre anni, era stata una delle poche attrici a difendere Harvey Weinstein dalle tantissime accuse di molestia sessuale ricevute.

In un video su Instagram, ora cancellato, Lohan aveva infatti detto di aver lavorato con il magnate dell’intrattenimento hollywoodiano diverse volte. “Non mi ha mai ferita o fatto nulla in generale. Abbiamo fatto vari film insieme. Credo che tutti debbano smetterla: sbagliate”, aveva affermato.

Lindsay Lohan è una delle attrici che non ha mai ricevuto molestie sessuali sul luogo di lavoro, a quanto riporta. “Non ho niente da raccontare: non posso parlare di qualcosa che non ho mai vissuto, no?”, ha detto sempre a The Time.

A qualche giorno dalla sua controversa affermazione contro il movimento #MeToo, comunque, l’attrice ha voluto ritirare le proprie parole.

“Voglio chiedere scusa senza riserve per ogni danno o sofferenza causata dalla mia risposta in una recente intervista a The Times“, ha detto Lohan parlando con People.

Il suo commento, continua, “voleva solo essere riferito a quella manciata di false testimonianze che spiccano in uno tsunami di voci eroiche, che non meritano di vedere diluita l’importanza del movimento #MeToo”.

“Ho dei sentimenti molto forti nei confronti del movimento #MeToo e provo il più grande rispetto e ammirazione per le donne che sono state abbastanza coraggiose da farsi avanti e raccontare le proprie esperienze”, ha aggiunto.

Nel frattempo, Lohan sta lavorando a un nuovo reality show per MTV che dovrebbe uscire nel 2019, intitolato Lohan Beach Club.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus