Me
Harry e Meghan: tutti i viaggi della coppia più amata del Regno Unito
Condividi su:
harry meghan viaggi
I Duchi di Sussex. Credit: Getty

Harry e Meghan: tutti i viaggi della coppia più amata del Regno Unito

Dall'Africa ai Caraibi, passando per la Norvegia: il Duca e la Duchessa di Sussex hanno girato il mondo, entrambi molto appassionati di viaggi

13 Ago. 2018
harry meghan viaggi
I Duchi di Sussex. Credit: Getty

Meghan e Harry sono sempre stati dei grandi viaggiatori. E, infatti, abbiamo visto spesso i due in giro per il mondo. Basti ricordare che il loro quarto appuntamento è stata una settimana di campeggio in Africa.

Già prima di fidanzarsi, i due, individualmente, erano grani appassionati di viaggi, ma tante sono state le destinazioni che hanno condiviso.

Appunto, come anticipato, uno dei primi viaggi fatti insieme è stato in Africa. In Botswana, esattamente. In un’intervista alla Bbc, la prima da fidanzati, Harry ha detto: “Sono riuscita a convincerla a venire con me in Botswana. Ci siamo accampati sotto le stelle. Siamo stati insieme lì per cinque giorni”.

Quella è stata la prima vera vacanza insieme, determinante, per Harry, per capire se davvero fosse Meghan la donna della sua vita: “Eravamo da soli, il che è stato fondamentale per avere la possibilità di conoscerci”.

Dopo l’Africa è stata la volta di un Paese freddo. Tornando in Europa, il principe ha portato Meghan nella piccola città norvegese di Tromvik – una città senza ristoranti, caffè o persino un solo negozio – nel gennaio 2017.

“Sono stati molto discreti”, ha detto Julie Lilanda a People: “Abbiamo un sacco di balene e l’aurora boreale a Tromvik, è perfetta per i turisti”.

I due, insieme, hanno visitato i Caraibi nel marzo del 2017 per assistere al matrimonio di Tom “Skippy” Inskip e dell’agente letterario Lara Hughes-Young. Inskip e Harry sono amici d’infanzia – si sono incontrati a Eton e Inskip è cconosciuto come il “gregario” di Harry nelle famose serate di Harry.

Era la prima volta che Meghan accompagnava Harry in una uscita ufficiale a un matrimonio, circondato da tanti altri ospiti in un resort esclusivo.

Poi il ritorno in Africa, in occasione di un viaggio di tre settimane, ad agosto per festeggiare il suo 36esimo compleanno. Secondo la gente del posto, pare che i due abbiano soggiornato in un lodge esclusivo sul fiume Zambesi, vicino alle spettacolari Cascate Vittoria.

L’Africa occupa un posto speciale nel cuore di Harry. Il legame con quella terra si è stretto ancora di più quando, dopo la morte della Principessa Diana, nel 1997, Harry ha fatto un viaggio nel continente africano.

Ma anche il continente americano riveste una grossa importanza nella vita dei due. Prima di tutto perché Meghan è nata e cresciuta dall’altra parte del mondo e poi perché è lì che ha lavorato come attrice prima di diventare la Duchessa di Sussex.

In modo particolare, è Toronto una delle città preferite della coppia. Questa, oltre a essere la città natale della bella Meghan, è anche il palcoscenico della serie tv grazie alla quale Meghan Markle è diventata famosa, Suits.

Ed è proprio a Toronto che i due hanno fatto la loro prima uscita pubblica. In quell’occasione Meghan raggiunse Harry all’Invictus Games, nel settembre del 2017. I piccioncini hanno camminato mano nella mano, già innamorati.

Se conosciamo tanti dettagli dei viaggi di Harry e Meghan, sappiamo poco o niente del viaggio più importanre: la luna di miele della coppia reale è rimasta un segreto.

Secondo alcuni i due sarebbero andati in Canada, per altri il viaggio di nozze sarebbe stato in Namibia. Durante una festa a Bukingham Palace, Harry ha mostrato una certa resistenza nel rivelare quale fosse stat la destinazione del viaggio di nozze.

“No, non siamo andati in Namibia, ma non ho nessuna intenzione di dirvi dove siamo andati”, ha tagliato a corto il Duca di Sussex.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus