Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Arrestato Jan Ullrich: l’ex ciclista è indagato per tentato omicidio di una prostituta

L'ex vincitore del Tour de France al momento del fermo era sotto l'effetto di alcol e droghe

Immagine di copertina
L'ex campione di ciclismo Jan Ullrich

Grossi guai per Jan Ullrich. Secondo quanto riporta la Bild online, l’ex campione di ciclismo è stato arrestato a Francoforte. È accusato di tentato omicidio.

Il Kaiser, così era soprannominato quando correva, era rientrato in Germania da Maiorca per sottoporsi a una terapia e combattere la dipendenza da droghe e alcol.

L’ex campione tedesco al momento dell’arresto si trovava in un hotel di lusso (il “Villa Kennedy” a Francoforte) dove avrebbe aggredito una prostituta. Secondo un portavoce della polizia di Francoforte, Ullrich era sotto l’effetto di alcol e droghe al momento dell’arresto.

L’ex ciclista – secondo diversi media tedeschi – sarebbe accusato di tentato omicidio: l’ex campione avrebbe tentato di strangolare la prostituta con cui si trovava nella stanza d’albergo.

La donna però, una volta riuscita a liberarsi, ha lasciato la stanza urlando e dato l’allarme. Poco dopo la polizia si è presentata nella stanza dell’ex corridore e ha proceduto all’arresto.

Nella stanza dell’hotel sono stati sequestrati diversi grammi di una sostanza bianca, che potrebbe essere cocaina o speed.

Non si tratta del primo arresto per Jan Ullrich. Il tedesco venerdì scorso era stato infatti arrestato a Palma di Maiorca dopo aver aggredito l’attore e regista Til Schweiger.

Secondo le accuse del vicino l’ex ciclista tedesco, vincitore del Tour de France 1997 e della Vuelta di Spagna 1999, avrebbe scavalcato la recinzione, gridato contro gli ospiti della festa e poi aggredito il regista.

Nel 2014 invece Ullrich, coinvolto nel 2006 nella cosiddetta “Operacion Puerto” (lo scandalo doping che ha portato all’arresto e squalifica di decine di corridori), provocò un grave incidente stradale. Due i feriti. Conseguenze? Ritiro della patente per guida in stato di ebrezza.