Me
“Hai i capelli come una donna”, dipendente licenziato dalla British Airways
Condividi su:
licenziato capelli donna

“Hai i capelli come una donna”, dipendente licenziato dalla British Airways

"Mi è stato detto che non potevo portare i capelli raccolti in una coda perché solo le donne lo fanno", ha commentato Sid Ouares, il protagonista della vicenda

08 Ago. 2018
licenziato capelli donna

Un uomo di 26 anni è stato licenziato dalla sua azienda a causa della sua acconciatura, considerata troppo femminile. È la storia di Sid Ouared, ex dipendente della British Airways, che ha accusato la nota compagnia aerea di sessismo.

Secondo il racconto del giovane, gli sarebbe stato intimato di modificare la propria capigliatura, considerata appropriata per una donna ma non per un uomo. La richiesta, cui è stato opposto un fermo rifiuto, è stata quella di tagliare i capelli, altrimenti considerati troppo lunghi e in contrasto con la policy aziendale.

“I tuoi capelli sono come quelli di una ragazza”, ha raccontato di essersi sentito dire da uno dei suoi capi.

“Di base mi stavano dicendo: ‘Tagliali oppure sistemali in un turbante come un Sikh, oppure in dei dread come un Rastafariano’. Ma io non sono nulla di tutto questo e non posso credere che volevano obbligarmi a portare i miei capelli in un modo che non mi rappresenta”, ha affermato Ouared.

Il ragazzo aveva ottenuto il lavoro solo da due settimane ed è stato licenziato in tronco. “Mi è stato detto che non potevo portare i capelli raccolti in una coda perché solo le donne lo fanno. Quindi, visto che non sono una donna, ciò non mi è consentito. Ma questo è sessismo. Centinaia di donne che lavorano per la British Airways portano i capelli così, esattamente come me. E io, invece, sono stato discriminato per questo”.

“Siamo fermi agli anni Settanta”, ha commentato l’ex dipendente addetto al servizio clienti.

Sull’episodio un portavoce della compagnia aerea ha affermato: “Non rilasciamo commenti su un caso isolato”.

Secondo la policy della British Airways, la coda è permessa agli uomini soltanto per raccogliere i dread, mentre le donne possono scegliere di acconciare i capelli in più modi: in una coda, una cipolla o sciolti.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus