Me

“Continuerò a combattere”: la prima dichiarazione di Demi Lovato dopo l’ospedale

La giovane popstar era stata ricoverata per sospetta overdose la settimana scorsa

Immagine di copertina
La popstar Demi Lovato. Credits: AFP/Getty

Dopo essere stata ospitalizzata il 24 luglio per una sospetta overdose, Demi Lovato ha parlato per la prima volta ai propri fan.

Ha deciso di farlo con una lettera pubblicata sul proprio profilo Instagram il 5 agosto in cui la popstar 25enne, che già in passato ha avuto problemi con gli stupefacenti, torna a parlare ancora una volta del proprio delicato equilibrio.

Ecco cosa ha scritto:

“Sono sempre stata trasparente sul mio percorso contro la dipendenza. Quello che ho imparato è che la malattia non è una cosa che scompare o che svanisce con il tempo. È una cosa che devo continuare a combattere, cosa che non sono riuscita ancora a fare.

Voglio ringraziare Dio perché sono ancora viva e in salute. A tutti i miei fan: vi sarò per sempre grata per tutto l’amore e il supporto che avete dimostrato quest’ultima settimana e oltre. I vostri pensieri positivi e le preghiere mi hanno aiutata a navigare attraverso questi tempi difficili.

Voglio ringraziare la mia famiglia, il mio team e lo staff del Cedars-Sinai, che sono stati al mio fianco tutto questo tempo. Senza di loro non sarei qui a scrivere questa lettera a tutti voi.

Ora ho bisogno di tempo per guarire e concentrarmi sull’essere sobria e sulla via della guarigione. L’amore che voi tutti mi avete dimostrato non sarà mai dimenticato e non vedo l’ora che arrivi il giorno in cui potrò dire che sono uscita dal tunnel.

Continuerò a lottare.

Demi”

Une publication partagée par Demi Lovato (@ddlovato) le

La ragazza andrà in riabilitazione una volta uscita dall’ospedale.

La lotta di Demi Lovato contro la dipendenza da droga

Nel giugno scorso Lovato ha pubblicato un singolo, intitolato ‘Sober’ (“sobria”), in cui canta: “Mamma, mi dispiace così tanto, non sono più sobria, e papà, ti prego perdonami per i drink rovesciati sul pavimento. A quelli che non hanno mai abbandonato, siamo già stati su questa strada, mi dispiace così tanto, non sono più sobria”.

“E mi dispiace per i fan che ho perso che mi hanno guardato cadere di nuovo, voglio essere un modello, ma sono solo umana”.

E ancora: “Mi dispiace che sono di nuovo qui, prometto che riceverò aiuto, non era mia intenzione, mi dispiace per me stesso”.

L’artista è nata in New Mexico nel 1992 e ha debuttato nel mondo dello spettacolo da bambina, partecipando al programma televisivo per bambini Barney&Friends.

La popolarità è arrivata quando aveva 15 anni, con gli show della Disney Camp Rock e Sonny with a Chance. In seguito ha intrapreso una carriera da cantante pop con successi come ‘Skyscraper’ e ‘Sorry not sorry’.

La 25enne ha circa 69 milioni di follower su Instagram.

In un documentario del 2017, intitolato ‘Semplicemente complicato’, Lovato ha parlato degli anni di abuso di sostanze, dei suoi disordini alimentari e del consumo di alcol, rivelando di aver iniziato a usare la cocaina a 17 anni.

Campagna regione lazio

Nel 2010 era stata ricoverata in una clinica per disintossicarsi, dove le è stato diagnosticato un disturbo bipolare: da allora ha sostenuto di non aver più fatto uso di droghe e di non aver più abusato di alcol.

La recente overdose è arrivata nel bel mezzo di un tour negli Stati Uniti. Dopo il ricovero in ospedale il suo concerto previsto per giovedì ad Atlantic City è stato annullato.