Me

L’attore Robert Redford esce dalla scene dopo 60 anni di carriera

Immagine di copertina
Robert Redford nel film Spy Game del 2001 diretto da Tony Scott.

L’attore Robert Redford ha annunciato di volere uscire dalle scene all’età di 81 anni e dopo circa 60 anni di carriera.

Il prossimo film “Old Man & His Gun“, che uscirà prossimamente al cinema, è quindi anche l’ultimo per l’attore statunitense.

Robert Redford si è detto pronto a ritirarsi dalle scene in un’intervista rilasciata in esclusiva a Entertainment Weekly, in cui ha dichiarato che il suo ultimo film in uscita quest’anno The Old Man & The Gun potrebbe essere l’ultimo.

“Mai dire mai, ma sono giunto alla conclusione che questo potrebbe per me il modo migliore per terminare la carriera di attore. Lo faccio da quando avevo 21 anni. Mi sono detto: perché non uscire di scena con qualcosa che di davvero ottimista e denso di positività?”, ha rivelato l’attore e regista statunitense due volte premio Oscar.

Nel film diretto da David Lowery con Casey Affleck, Danny Glover, Tom Waits e Sissy Specek, Robert Redford interpreta il rapinatore di banche Forrest Tucker: un criminale evaso dal carcere di San Quintino a 70 anni.

Il film uscirà negli Stati Uniti a fine settembre. Dalle sei dichiarazioni sembra proprio che Redford smetterà di fare l’attore, resta in dubbio però la sua attività da regista. Interpellato sulla sua permanenza dietro la macchina da presa Redford ha risposto che “si vedrà”.

Come regista Robert Redford ha vinto l’Oscar nel 1981 con il film “Gente Comune” e nel 2002 ottenuto un’altra statuetta in riconoscimento alla carriera.

In 60 anni di carriera Redford ha girato e interpretato film come “La Stangata“, “Butch Cassidy e Sundance Kid” e “Tutti gli uomini del presidente“.

Inoltre Redford ha fondato il Sundance Festival nello Utah, kermesse tra le più influenti nel mondo del cinema.

Il trailer del film “Tutti gli uomini del presidente”