Me

Lo spettacolare ponte costruito dalle formiche per attaccare un nido di vespe | VIDEO

Immagine di copertina
Il ponte costruito dalle formiche

Una falange di una colonia di formiche legionarie ha inscenato un curioso e spettacolare stratagemma per raggiungere un nido di vespe da attaccare.

I particolari insetti hanno costruito un ponte sospeso che gli ha permesso di raggiungere il nido che poi è stato letteralmente divorato.

Il tutto è successo in Brasile ed è stato ripreso da uno smartphone. Video che poi è iniziato a circolare sui social dove in breve tempo è diventato virale.

Come si può vedere dallo spettacolare video, una falange della colonia ha costruito un ‘ponte’ sospeso per attaccare un vespaio. Una formica si unisce all’altra per raggiungere il nido delle vespe seguendo una parabola piuttosto che camminando a testa in giù sul soffitto.

“Un biologo mi ha spiegato che molte specie di formiche preferiscono muoversi lungo salite e discese piuttosto che procedere a testa in giù, benché siano in grado di farlo”, ha scritto l’autore del video.

“Generalmente in questo tipo di attacchi le vespe fuggono via. Le formiche non abbandonano l’alveare finché non hanno saccheggiato completamente il favo. Portano via miele, larve, uova e anche alcune vespe adulte che non sono riuscite a scappare”.

Le formiche legionarie

Il nome di “formiche legionarie” viene utilizzato per identificare circa 200 specie di questi insetti particolarmente aggressivi, dei predatori cronici.

Si tratta infatti di una specie particolarmente vorace che divora tutti gli artropodi e piccoli vertebrati che incontra durante il periodo di predazione. Solo durante la deposizione delle circa 300 mila uova da parte della formica regina, le attività di caccia vengono sospese.

Ogni colonia può contenere più di 20 milioni di individui. In ogni colonia è presente anche una casta di soldati (major) oltre alle normali operaie; essi si distinguono da queste ultime per il capo molto grande e le mandibole a tenaglia.

Sono capaci di pungere, ma raramente adottano questa tattica difensiva, basandosi quasi interamente sulle loro potenti mascelle.

Temete questo tipo di animale? Tranquilli non è presente in Italia. Queste formiche infatti vivono in Africa, Asia e Sudamerica.