Me

Jennifer Aniston: “Non considerate le donne senza figli merce danneggiata”

L'attrice 49enne nell'intervista a InStyle torna a parlare del fatto di non avere figli

Immagine di copertina
L'attrice Jennifer Aniston, 49 anni. Credits: AFP.

Non è la prima volta che Jennifer Aniston, l’attrice diventata celebre con il ruolo di Rachel nella serie tv cult Friends, spiega il motivo per cui non vuole avere figli.

Già a marzo, in una lunga intervista a Vogue, Aniston aveva risposto alle domande insistenti sul perché non avesse ancora figli all’età di 49 anni.

Dopo la storia d’amore storica con l’attore Brad Pitt e l’ultima separazione nella recente relazione con il collega Justin Theroux, Aniston aveva affermato:

“Il problema dei tabloid e delle riviste di gossip è che sentono la necessità di categorizzare il corpo umano. Ogni dettaglio diventa motivo di vergogna: il grasso, il corpo, la scelta di non avere figli. Ho lavorato troppo in questa vita e nella mia carriera per essere ridotta a un triste essere umano senza figli”.

L’attrice all’epoca aveva anche detto: “Non voglio più sentirmi chiedere se sono incinta o meno. Non potete avere idea di cosa stia accadendo o meno nella mia vita privata”.

Questa volta, parlando con la giornalista Molly McNearney, moglie di Jimmy Kimmel, per la rivista InStyle, che le dedica la copertina di Settembre, è scesa in maggior dettaglio sulla propria scelta.

“Le persone si fanno idee sbagliate su di me: Jen non riesce a tenersi un uomo; Jen rifiuta di avere un bambino perché è egoista e impegnata nella sua carriera; Jen è triste e affranta. Primo, con tutto il dovuto rispetto, non ho il cuore spezzato. E in secondo luogo, queste sono ipotesi sconsiderate”, dice a InStyle.

“Forse il mio scopo su questa Terra non è quello di procreare”, ha poi aggiunto.

Single dopo due matrimoni con attori altrettanto celebri, Aniston oggi si definisce sicura delle proprie decisioni, compresa quella di non avere figli.

“Le persone non sanno cosa ho passato da un punto di vista medico o emotivo. C’è una pressione sulle donne a essere madri, e se non lo sono, allora sono considerate come merce danneggiata. Forse il mio scopo su questo pianeta non è quello di procreare. Forse ho altre cose che dovrei fare”, ha detto semplicemente l’attrice, scrollandosi via le domande incessanti sulla propria vita privata.

Leggi anche: “Non voglio figli e mi sterilizzo”: i giovani italiani del movimento Childfree