Me

Spettacolare furto in Svezia: trafugati i gioielli della corona

Immagine di copertina

Spettacolare furto a Stoccolma. Due corone e un globo imperiale della famiglia reale svedese, sono stati rubati dalla cattedrale di Strängnäs, a ovest della capitale.

I ladri sono poi riusciti a darsi alla fuga scappando a bordo di un motoscafo ormeggiato sotto la chiesa. La polizia poco dopo essere arrivata sul posto ha lanciato una massiccia operazione di ricerca con elicotteri e motovedette.

Ricerche che però, ad ora, non hanno dato riscontri.

La televisione locale ha poi confermato quanto accaduto riferendo che le due corone e la sfera sono rivestite in oro, pietre preziose e perle, provenienti dalla cerimonia funebre di Carlo IX, figlio di Gustav Vasa, e Cristina, regina di Svezia, dei primi del 1600.

Al clamoroso furto avrebbe assistito un testimone, presente nella cattedrale per i preparativi delle sue nozze previste per la prossima settimana.

L’uomo ha quindi raccontato alla polizia di aver visto due uomini correre fuori dalla chiesa e saltare su di una piccola barca a motore poi schizzata via a grande velocità.

“Abbiamo contattato subito le autorità dicendo loro che era successo qualcosa – le sue parole riportate dai media svedesi -. Ho capito subito che erano dei ladri dal modo in cui si sono mossi”.

I gioielli, dal valore inestimabile, erano custoditi in una teca protetta da un sistema di allarme, all’interno della cattedrale.

Quello di oggi però non è il primo furto di questo tipo. Nel 2013, infatti, una corona e lo scettro usati al funerale di re Johan III vennero rubati dalla città di Västerås salvo poi essere ritrovati in due sacchi della spazzatura a lato di una superstrada.

La speranza è che, nel caso non si dovessero rintracciare i ladri nelle prossime ore, la storia si ripeti. L’importante infatti è rintracciare il bottino prima che “sparisca” sul mercato nero. Sempre se i malviventi riusciranno a trovare qualcuno disposto ad acquistare una refurtiva così particolare.