Me
La figlia di Asia Argento imbratta il sedile di un autobus a Roma e mette la foto su Instagram
Condividi su:
figlia asia argento

La figlia di Asia Argento imbratta il sedile di un autobus a Roma e mette la foto su Instagram

A riportare l'attenzione sul gesto è stato il sito "Roma fa schifo". Immediate le polemiche degli utenti social

01 Ago. 2018
figlia asia argento

Anna Lou Castoldi, la figlia diciassettenne di Asia Argento e del cantante Morgan, ha imbrattato un sedile dell’Atac e ha postato la foto su Instagram. A riportare l’attenzione sul gesto della giovane donna, nata dalla tormentata relazione tra i due artisti, è stato il sito Roma fa schifo, che non ha nascosto le polemiche su quello che definisce un atto di vandalismo.

😒✌🏻

Un post condiviso da #DarkMaSensibile (@blue.lou) in data:

Su Instagram, dove si definisce “dark ma sensibile” e conta più 43mila follower, la ragazza ha pubblicato la foto di un sedile di un autobus ricoperto di scritte disegnate con un pennarello fucsia. Sull’immagine appare la scritta “imbrattato”.

Anna Lou Castoldi è stata travolta dalle critiche degli utenti dei social, che non hanno apprezzato il suo gesto.

La 17enne è intervenuta sull’argomento, scusandosi con un lungo post su IG Stories ma ha respinto le critiche gratuite.

“È vero. Ho fatto una cosa di cui non mi vanto, un errore, lo capisco. Ora lo vedo, ho sbagliato e chiedo scusa”, ha scritto.

“Non però in modo formale, conformista, come chi lo “deve” fare, ma chiederò scusa in modo sincero, col cuore e con la testa, alle persone che ho offeso, non a chi non ha nulla a che fare con quello che è successo e che parla solo per offendermi ma non c’entra nulla, non sa nulla di me, non è minimamente toccato da questo fatto, non sa nulla di mio padre e mia madre, di cosa possa significare essere figlia loro, se un privilegio o una condanna, certo non una colpa, ma soprattutto (e questo vale per tutti) non sa cosa significa avere 17 anni oggi, in questo mondo privo di tenerezza, di esempi, violento e disumano”.

I comportamenti dissacranti hanno caratterizzato anche la storia di Asia Argento. In uno dei suoi ultimi messaggi sui social, l’attrice aveva criticato il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini in difesa dello scrittore Roberto Saviano.

L’attrice, dopo aver notato un commento in cui Salvini ironizzava sulle affermazioni dell’autore, era intervenuta nella discussione lasciandosi sfuggire un “Salvinimmer”.

Salvini le aveva subito risposto: “Dai Asia, secondo me non sei così cattiva, se ti va ti offro un caffè (meglio una camomilla), mi racconti i problemi che hai e vedo se posso aiutarti”.

Poco dopo, era arrivata la controreplica di Asia Argento: “Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’interno del Governo si diletta a sbeffeggiarsi di me. Ha così tanto tempo da perdere? Non ha niente di più imperativo da da fare, da sistemare, da risolvere, meeting da attendere? Che piacere prova a trollare le donne?”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus