Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Afghanistan, un bus è esploso su una mina piazzata dai Taliban: 11 morti e 31 feriti

Tra le vittime ci sono donne e bambini: secondo le autorità l'attentato era mirato contro le forze di sicurezza

Immagine di copertina
Immagine d'archivio. Credit: Afp

Almeno undici persone sono morte e altre 31 sono rimaste ferite in un attentato avvenuto all’alba del 31 luglio 2018 a Kabul, capitale dell’Afghanistan.

Un bus è esploso su una mina, tra le vittime ci sono donne e bambini.

Muhibullah Muhib, portavoce della polizia della provincia di Farah, ha detto che “c’era una mina piazzata dai Taliban e per attaccare le forze di sicurezza, ma è stata toccata da un autobus passeggeri”.

L’esplosione è avvenuta intorno alle 4.30 ora locale (le 2 di notte in Italia).

Il bus percorreva la tratta Herat-Kabul e ha colpito la mina nel distretto di Bal Baluk, a Farah.

Al momento l’attentato non è stato rivendicato dai Taliban.

Notizia in aggiornamento