Me

Afghanistan, un bus è esploso su una mina piazzata dai Taliban: 11 morti e 31 feriti

Tra le vittime ci sono donne e bambini: secondo le autorità l'attentato era mirato contro le forze di sicurezza

Immagine di copertina
Immagine d'archivio. Credit: Afp

Almeno undici persone sono morte e altre 31 sono rimaste ferite in un attentato avvenuto all’alba del 31 luglio 2018 a Kabul, capitale dell’Afghanistan.

Un bus è esploso su una mina, tra le vittime ci sono donne e bambini.

Muhibullah Muhib, portavoce della polizia della provincia di Farah, ha detto che “c’era una mina piazzata dai Taliban e per attaccare le forze di sicurezza, ma è stata toccata da un autobus passeggeri”.

L’esplosione è avvenuta intorno alle 4.30 ora locale (le 2 di notte in Italia).

Il bus percorreva la tratta Herat-Kabul e ha colpito la mina nel distretto di Bal Baluk, a Farah.

Al momento l’attentato non è stato rivendicato dai Taliban.

Notizia in aggiornamento