Me
Arena opera festival 2018 | Programma | Date | Biglietti | Calendario
Condividi su:
arena di verona 2018
Il 22 giugno parte la stagione estiva dell'Arena di Verona

Arena opera festival 2018 | Programma | Date | Biglietti | Calendario

Dal 22 giugno al 1 settembre 2018 va in scena la stagione estiva dell'Arena di Verona. Ecco tutto quello che c'è da sapere

30 Lug. 2018
arena di verona 2018
Il 22 giugno parte la stagione estiva dell'Arena di Verona

Il 22 giugno 2018 inizia la stagione estiva dell’Arena di Verona, con tantissimi spettacoli che proseguiranno fino al 1 settembre. La prima del festival sarà dedicata alla Carmen di Georges Bizet. Il festival è giunto alla sua 96esima edizione. 

Il programma prevede cinque opere, Carmen di Georges Bizet e Nabucco e Aida di Giuseppe Verdi, Turandot di Giacomo Puccini e Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini. Oltre alle opere, vanno in scena altri spettacoli come Roberto Bolle and friends e il Verdi opera night, con tanti ospiti.

Il programma completo dell’Arena di Verona

Carmen: 22 giugno – 31 agosto

Aida: 23 giugno – 1 settembre

Turandot: 30 giugno – 26 luglio

Nabucco: 7 luglio – 18 agosto

Il barbiere di Siviglia: 4 agosto – 30 agosto

Roberto Bolle and Friends: 25 luglio

Verdi opera night: 26 agosto

I biglietti

La biglietteria si trova in Via Dietro Anfiteatro 6/B, 37121 Verona. A questi link è possibile acquistare i biglietti per le varie serate dell’Arena opera festival:

Carmen: 22 giugno – 31 agosto

Aida: 23 giugno – 1 settembre

Turandot: 30 giugno – 26 luglio

Nabucco: 7 luglio – 18 agosto

Il barbiere di Siviglia: 4 agosto – 30 agosto

Roberto Bolle and Friends: 25 luglio

Verdi opera night: 26 agosto

Il calendario

Carmen di Georges Bizet – Regia: Hugo de Ana: 22, 29 giugno ore 21.00 – 6, 11, 17, 21 luglio ore 21.00 – 3, 9, 12, 22, 25, 28, 31 agosto ore 20.45 –

Aida di Giuseppe Verdi Regia: Franco Zeffirelli – 23, 28 giugno ore 21.00 – 8, 10, 14, 19, 22, 27 luglio ore 21.00 – 2, 5, 7, 11, 19, 23, 29 agosto ore 20.45 – 1 settembre ore 20.45

Turandot di Giacomo Puccini Regia: Franco Zeffirelli – 30 giugno ore 21.00 – 5, 13, 18, 26 luglio ore 21.00

Nabucco di Giuseppe Verdi Regia: Arnaud Bernard – 7, 12, 20, 28 luglio ore 21.00 – 10, 18 agosto ore 20.45

Roberto Bolle and Friends: 25 luglio ore 21.00

Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini Regia: Hugo de Ana 4, 8, 17, 24, 30 agosto ore 20.45

Special Opera Night: 26 agosto ore 22.00

Come arrivare all’Arena di Verona

In automobile

– Autostrada A4 Serenissima Milano – Venezia, uscendo a Verona Sud.

– A 22 Brennero – Modena, raggiungendo il raccordo con la A4 in direzione Venezia con uscita a Verona Sud.

Arrivati all’uscita dal casello autostradale seguire l’indicazione con la dicitura “tutte le direzioni” e successivamente quella per il centro.

In autobus

L’Arena di Verona è raggiungibile, grazie alla rete del servizio pubblico di autobus di ATV, dai comuni limitrofi, dal Lago di Garda e da tutti i quartieri della Città.

DAL LAGO DI GARDA

Si può raggiungere Verona con gli autobus delle seguenti linee con capolinea in Piazza Bra, di fronte all’Arena:

LINEE 164 (Garda – Bardolino – Lazise – Peschiera – Verona)

LINEE 163 – 185 (Garda – Bardolino – Lazise – Verona)

LINEE 483 – 484 (Malcesine – Brenzone – Torri del Benaco) e cambio a Garda con LINEE 163 – 164 – 185La stazione degli autobus si trova nel piazzale della Stazione FS di Verona Porta Nuova.

Per controllare gli orari, le tariffe e le direzioni consultare il sito dell’Azienda Trasporti Verona (ATV).

Opera bus service

Il servizio di trasporto di rientro dall’Opera verso il Lago di Garda è gestito da ATV con Opera Bus Service, un bus in partenza 30 minuti dopo il termine dell’Opera e che raggiunge tutti i comuni del Lago di Garda da Peschiera a Malcesine.

La prenotazione del servizio è obbligatoria e i biglietti possono essere acquistati on line cliccando QUI

Servizio urbano Verona

L’Arena è inoltre servita dalle linee urbane 11-12-13-51-52 e festive/serali 90-92-94-96-97-98 (Fermata in Piazza Bra).
Altre linee transitano in: Piazza Cittadella 30-73, Castelvecchio (percorrendo a piedi Via Roma, circa 500 metri) linee 21-22-23-24-31-32-33-41-61-62-91-93-94-95.

La stazione degli autobus si trova nel piazzale della Stazione Ferroviaria di Verona Porta Nuova.

In treno

La stazione principale è Verona Porta Nuova, che si trova all’incrocio tra la linea Milano – Venezia e la linea Brennero – Roma.
Esistono collegamenti con tutte le maggiori stazioni ferroviarie italiane per mezzo di treni diretti, Intercity, Eurostar e treni DB durante tutto l’arco della giornata.

Tempi approssimativi di percorrenza con treni alta velocità: da Padova 45 minuti; da Vicenza 25 minuti; da Venezia 1 ora e 10 minuti; da Milano 1 ora e 20 minuti; da Roma 4 ore e 10 minuti oppure 2 ore e 50 minuti senza cambio.

Dalla stazione si può accedere agli autobus per il centro, con fermata in Piazza Bra, la piazza centrale dove si trova l’Anfiteatro Arena.

Le linee per raggiungere il centro sono: 11, 12, 13, 51, 52 e festive/serali 90-92-94-96-97-98.

In aereo

L’Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca si trova a circa 10 chilometri dal centro città, in direzione sud-ovest. Presso l’Aeroporto Catullo operano varie compagnie aeree tra cui Air Dolomiti.

È disponibile un servizio di autobus navetta dall’aeroporto alla Stazione FS di Porta Nuova e viceversa. La fermata dell’autobus si trova davanti alla stazione ferroviaria di Porta Nuova.

Anche l’Aeroporto Gabriele D’Annunzio di Brescia Montichiari, a 52 Km da Verona, è collegato alla Stazione FS di Verona Porta Nuova da una navetta che effettua il servizio di collegamento due volte al giorno. Anche la fermata di questa navetta si trova davanti alla Stazione FS di Verona Porta Nuova.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus