Me

La regina Elisabetta cerca personale: le posizioni aperte per lavorare a Buckingham Palace

Il sito di Buckingham Palace ha aperto delle nuove posizioni per lavorare con la Royal HouseHold e le domande possono essere inviate fino alla fine del mese di luglio

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

Se uno dei tuoi più grandi desideri è quello di percorrere i corridoi di Buckingham Palace o del castello di Windsor e lavorare per la corona britannica, ci sono delle buone notizie.

La regina Elisabetta infatti ha aperto delle nuove posizioni per la Royal HouseHold, l'”azienda” della famiglia reale britannica.

Scorrendo tra le pagine del sito ufficiale, si legge infatti che ci sono delle possibilità di lavorare per la regina.

“Imprescindibile supporto alla Royal Family, dando loro la possibilità di rispettare i loro doveri e servire la nazione”, scrivono nella pagina web di Buckingham Palace.

Molte le posizioni aperte, tra cui quella di Energy and Environment Manager, avendo così il compito di lavorare con le energie sostenibili e alternative, prestando quindi la massima attenzione all’ambiente.

O ancora, chi fosse interessato a entrare nello staff della regina, può proporsi per la posizione di Documentation Assistent: il compito in questo caso è quello di archiviare e catalogare reperti storici.

Altra figura che Buckingham Palace ricerca è quella del Visitor Assistent, che ci occupa di far visitare ai turisti le bellezze delle tenute reali.

È possibile presentare le proprie candidature entro la fine del mese di luglio 2018 e inoltre è possibile scegliere sia lavori part time che full time.

I dettagli per l’invio dei curricula si trovano sul sito ufficiale della casa reale.

Se non fate in tempo a candidarvi per il mese di luglio, non disperate.

Le posizioni infatti vengono aggiornate con cadenza regolare, per cui la Royal Household è sempre alla ricerca di nuove persone da inserire nel suo staff per servire la casa reale britannica.

L’idea è ottima anche per chi conosce già l’inglese e vuole vivere un’esperienza lavorativa all’estero.

Inoltre, si avrebbe l’opportunità di entrare in contatto con la famiglia reale e di usufruire di condizioni lavorative privilegiate, essendo al servizio della regina del Regno Unito.