Me
Prete molesta in macchina bambina di 10 anni: scoperto, rischia il linciaggio e viene arrestato
Condividi su:
prete molesta bambina

Prete molesta in macchina bambina di 10 anni: scoperto, rischia il linciaggio e viene arrestato

Un passante si è accorto della situazione, ha aperto la portiera della macchina e ha tirato fuori la bambina, per poi chiamare la polizia

26 Lug. 2018
prete molesta bambina

Si era appartato in macchina nel parcheggio di un supermercato con una bambina di 10 anni, ma è stato sorpreso da un passante che si è avvicinato, ha aperto la portiera e ha visto la piccola con la maglietta tirata su e i pantaloni abbassati.

Protagonista un prete di 70 anni, Paolo Glaentzer. I fatti si sono svolti a Calenzano, un comune in provincia di Firenze, nella serata di lunedì 23 luglio.

Un uomo ha visto la sagoma di una bambina chiusa in una macchina e, insospettito, si è avvicinato. Dopo aver visto quell’incredibile scena, ha ritato fuori la piccola dalla macchina, bloccato il religioso all’interno e chiamato la polizia.

Diverse persone nel frattempo sono accorse, e il prete ha rischiato il linciaggio. Quando gli agenti sono giunti sul posto, il religioso è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata, e si trova ora ai domiciliari.

Secondo quanto emerso, nel corso dell’interrogatorio il prete avrebbe ammesso le sue responsabilità, affermando che già altre volte si era appartato con la bambina di 10 anni.

Il religioso intendeva la natura del rapporto come “affettiva” e avrebbe dichiarato che, a prendere l’iniziativa, era sempre stata la bambina, che da tempo veniva seguita da assistenti sociali.

I precedenti episodi si sarebbero consumati sempre nella macchina del prete, nei pressi della parrocchia frequentata anche dalla bambina a causa della sua difficile situazione familiare.

Gli inquirenti stanno ora cercando di capire se altre persone abbiano subito analoghe molestie da parte del religioso.

Nei prossimi giorni verrà ascoltata anche la bambina, con il sostegno di una psicologa. Alla piccola verranno fatte anche delle analisi ginecologiche.

Qui il video di Repubblica con la testimonianza della persona che ha scoperto il prete il flagranza di reato:

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus