Me

Sentenza Tas Milan: accolto il ricorso, rossoneri in Europa League | Il comunicato ufficiale

Il verdetto del Tribunale Arbitrale dello Sport: ribaltata la decisione dell'Uefa

Immagine di copertina
Marco Fassone arriva alla sede del Tas di Losanna

Sentenza Tas Milan: accolto il ricorso, rossoneri in Europa League. Ufficiale, ribaltata la decisione dell’Uefa | LIVE

Il Tas di Losanna accoglie il ricorso del Milan e rinvia alla Uefa la posizione del club per “sanzione proporzionata”.

I tifosi rossoneri possono sorridere: Milan alla fase a gironi della prossima stagione di Europa League. Atalanta ai preliminari contro il Sarajevo (andata 26 luglio, ritorno 2 agosto), Fiorentina fuori dai giochi.

Sentenza Tas Milan | La diretta

20 giugno 2018 – ore 12,44 Ed ecco il comunicato ufficiale del Tas: accolto il ricorso, Milan in Europa League. Il Tribunale di Losanna rinvia alla Uefa la posizione del club per “sanzione proporzionata”

20 giugno 2018 – ore 12,30 Anche Gazzetta dello Sport e Sport Mediaset concordano: ricorso accolto e Milan in Europa League

20 giugno 2018 – ore 12,23 Più fonti confermano il semaforo verde del Tribunale di Losanna. Manca ancora il comunicato ufficiale

20 giugno 2018 – ore 12,20 L’indiscrezione prende sempre più corpo: anche per Il Sole 24 Ore il Tas ha detto sì alle ragioni rossonere

 

20 giugno 2018 ore 12,10 Arrivano le prime indiscrezioni: secondo Sky Sport il Tas avrebbe accolto il ricorso del Milan

 

20 giugno 2018 ore 11,50 In attesa del verdetto che tarda ad arrivare, il Corriere della Sera scrive che l’ex presidente rossonero Yonghong Li è “indagato dalla procura di Milano per il reato di false comunicazioni sociali”.

L’indagine non toccherebbe Silvio Berlusconi e la fase della vendita del Milan né quelle precedenti

20 giugno 2018 ore 11,28 Ancora nessuna comunicazione da Losanna, rossoneri in attesa

Campagna regione lazio

20 giugno 2018 ore 10,55 Secondo quanto riferisce Repubblica, il Tas ha ammesso la richiesta del Milan di obbligare l’Uefa a presentare i documenti relativi ai casi di Psg, Manchester City e Inter. Un punto a favore della difesa rossonera

20 giugno 2018 ore 10,45 A meno di ulteriori slittamenti, è attesa tra poco la sentenza del Tas

20 giugno 2018 ore 8,00 Così l’a.d. rossonero Fassone sulle pagine della Gazzetta dello Sport oggi in edicola: “Almeno stavolta ci hanno ascoltato. Abbiamo fatto tardi perché il mio intervento è stato particolarmente lungo e complesso, con tante richieste di approfondimento. Il verdetto? Non mi sbilancio: dico solo una parola e la ripeto, prudenza, prudenza”

19 giugno 2018 – ore 20,00 Confermato, la parti si aggiorneranno domani. Verdetto che dovrebbe giungere intorno alle 11

19 giugno 2018 – ore 18,00 Secondo quanto appreso dall’Ansa, è previsto per domani mattina, dopo le 11, l’annuncio della decisione del Tas sull’appello del Milan contro l’esclusione per una stagione dalle coppe europee decisa dalla Camera giudicante della Uefa.

L’udienza è ancora in corso

19 giugno 2018 – ore 17,00 In corso la deposizione degli ultimi due membri dell’Antitrust, esperti di diritto internazionale, scelti dal Milan

19 giugno 2018 – ore 15,50 Slitta l’orario di fine udienza: la chiusura dei lavori è attesa intorno alle 18,30 e non più alle 18

19 giugno 2018 – ore 14,30 Secondo quanto riportato da Sky Sport, è stata annullata la pausa pranzo per provare ad accorciare i tempi dell’udienza e arrivare alla sentenza già in serata. I rossoneri avrebbe infatti convocato un numero superiore alle attese di testimoni da sentire e far intervenire

19 giugno 2018 – ore 13,00 Seduta interrotta per la pausa pranzo. Finora sono stati ascoltati i legali rossoneri e l’a.d. Fassone

19 giugno 2018 – ore 11,30 A livello economico a cosa va incontro il Milan in caso di decisione negativa del Tas? Secondo i calcoli della Gazzetta, il ‘buco’ sarebbe tra i 10 e i 50 milioni di euro, tra mancati introiti (premi Uefa, botteghino e sponsor) e danni d’immagine

19 giugno 2018 – ore 11,00 Cosa può accadere? Il Milan chiede l’assoluzione totale che permetterebbe alla squadra allenata da Gattuso (ma occhio alla trattativa per portare Conte a Milanello) di accedere direttamente alla fase a gironi della prossima Europa League.

Il Tas potrebbe accogliere o rigettare integralmente il ricorso o eventualmente invitare la Uefa ad attenuare la pena

19 giugno 2018 – ore 10,30 Ecco come è composta la giuria che deciderà sull’esclusione o meno del Milan dalle coppe: tre giudici, uno nominato dai rossoneri – lo svizzero Pierre Muller – uno nominato dall’Uefa – l’inglese Mark Hovell – e uno super partes, Ulrich Haas, tedesco nato in Svizzera.

19 giugno 2018 – ore 10,00 Secondo le prime indiscrezioni la sentenza – attesa in un primo momento per stasera – potrebbe slittare a domani

19 giugno 2018 – ore 9,30 Iniziata l’udienza. Dovrebbe chiudersi intorno alle 18

19 giugno 2018 – ore 9,10 La delegazione rossonera guidata dall’amministratore delegato Marco Fassone accompagnato dalla responsabile finanziaria Valentina Montanari, dagli avvocati Roberto Cappelli, Domenico Aiello e Umberto Lago e dal rappresentante di Elliott Franck Tuill è appena entrata nella sede del Tas di Losanna

19 giugno 2018 – ore 8,00 Scrive la Gazzetta dello Sport oggi in edicola che il Milan, nella sua memoria difensiva, “sostiene che ci siano almeno altri tre club trattati in passato con maggior riguardo. Gli esempi portano  Psg, City e Inter, in un derby tutto milanese: società ugualmente finite in fuorigioco nei conti ma punite molto meno severamente. Ad aver ottenuto lo stesso risultato del Milan c’è la Dinamo Mosca il cui deficit era molto più accentuato di quello rossonero”.