Me
“Rimettiamo insieme gli Oasis”, Liam Gallagher scrive al fratello Noel
Condividi su:
oasis reunion liam noel
Liam e Noel Gallagher

“Rimettiamo insieme gli Oasis”, Liam Gallagher scrive al fratello Noel

20 Lug. 2018
oasis reunion liam noel
Liam e Noel Gallagher

Liam Gallagher ha scritto a suo fratello Noel su Twitter per cercare di rimettere insieme la loro vecchia band, gli Oasis che grazie a diversi capolavori hanno fatto la storia della muscia.

“Terra chiama Noel, ascoltami ragazzo”, ha scritto Liam. “Ho sentito che stai facendo concerti in posti dove la gente non può bere alcol”. Il massimo dell’affronto per Liam, l’opposto di tutto quello in cui crede. “Ti perdono, ora rimettiamo la grande O in pista insieme e smettiamola di fare cazzate”.

Una proposta che sembra essere seria nonostante il finale: “I drink li offro io”.

Una reunion che avrebbe del clamoroso e che manderebbe in estasi i milioni di fan della band inglese che nel 2009 si sciolse.

Da allora Noel è sempre stato fermo nella sua idea di non tornare al passato. Decisione che ha ribadito anche in un’intervista alla BBC a novembre o Rolling Stones a cui rivelò: “Ciò che sono stati gli Oasis non mi manca”.

“È stata la mia giovinezza – aggiunse -, sarebbe stupido cercare di continuare a rivivere il passato per sempre. Capisco che per molte persone gli Oasis fossero leggenda, anche per me lo sono stati, ma appartengono a un tempo che non c’è più, e che non ritornerà”.

Quindi meglio dedicarsi alla sua carriera con l’ultimo album “Who Built The Moon?” inciso volutamente con uno stile lontano da quello degli Oasis.

Intanto, in attesa di una risposta dal fratello, Liam – reduce dal primo lavoro solista con “As You Were” – è tornato a dare una svolta alla propria carriera dopo lo scioglimento degli Oasis e l’esperienza non proprio esaltante con i Beady Eye.

Tuttavia, l’ipotesi di riformare gli Oasis stuzzica e non poco il bad boy. “Perché sei tanto disperato da voler rimettere insieme gli Oasis? – ha chiesto un fan su Twitter -. A giudicare dalla qualità del tuo ultimo album e del successo che ha riscosso credo che tu possa tranquillamente vivere senza la patata (il soprannome con cui Liam prende in giro Noel, ndr)”.

“Non sono disperato – la risposta di Liam – . Credo solo sia una cosa carina da fare”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus