Me

Mondiali 2018, la Francia è campione del Mondo per la seconda volta

Dopo Francia 1998, ecco Russia 2018: trionfo a Mosca per Mbappè e compagni

Immagine di copertina
Griezmann e Mbappè

Francia campione del Mondo 2018

La Francia ha vinto il Mondiale di Russia 2018. La nazionale di Didier Deschamps ha steso 4-2 la Croazia nella finale di Mosca e conquistato la sua seconda coppa del Mondo dopo quella del 1998.

Una partita equilibrata in particolare nel primo tempo dove i francesi sono passati in vantaggio grazie a un autogol di Mandzukic. Poi il pareggio di Perisic e il 2-1 francese firmato da Griezmann su calcio di rigore.

Nella ripresa la Francia dilaga con Pogba e Mbappè (il secondo under 20 dopo Pelè a segnare in una finale Mondiale) e si porta sul 4-1. Pochi istanti dopo però ecco la papera di Lloris e il 2-4 di Mandzukic.

A fare festa quindi è la Francia, applausi comunque per la Croazia protagonista di un grande Mondiale.

LA CRONACA DELLA FINALE

SECONDO TEMPO

  • 95′ L’arbitro fischia la fine della partita: 4-2, il risultato finale. La Francia è campione del Mondo per la seconda volta n
  • 90′ L’arbitro concede 5 minuti di recupero
  • 88′ Cori dai tifosi della Croazia nonostante il 4-2
  • 81′ Cambio per la Croazia: fuori Strinic, dentro Pjaca
  • 81′ Cambio per la Francia: fuori Giroud, dentro Fekir
  • 75′ La Croazia prova a mettere in difficoltà la Francia, ma i tentativi sono vani. Francesi ben messi in campo
  • 73′ Cambio per la Francia: fuori Matuidi, dentro Tolisso
  • 71′ Cambio per la Croazia: fuori Rebic, dentro Kramaric
  • (Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)
  • 69′ GOL DELLA CROAZIA: papera clamorosa di Lloris che si fa beffare da Mandzukic. 4-2
  • 65′ GOL DELLA FRANCIA: Mbappè riceve palla dal limite dell’area e calcia, palla in rete. 4-1
  • 61′ Giroud mette un bel pallone in area, Brozovic salva tutto
  • 59′ GOL DELLA FRANCIA: Mbappè scappa sulla destra e mette al centro dove arriva Pogba che dopo un rimpallo batte Subasic. 3-1
  • 54′ Cambio per la Francia: fuori Kantè, dentro Nzonzi
  • 53′ Invasione di campo non violenta: l’arbitro ferma il gioco
  • 52′ Mbappè entra in area e calcia, salva Subasic
  • (Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)
  • 48′ Rebic calcia da dentro l’area, Lloris devia in angolo
  • 47′ Griezmann calcia dal limite, para Subasic
  • Le squadre tornano in campo per il secondo tempo. Nessun cambio

PRIMO TEMPO

  • 49′ L’arbitro fischia la fine del primo tempo: le squadre tornano negli spogliatoi sul risultato di 2-1 per la Francia
  • 48′ Altri 30 secondi di recupero
  • 45′ L’arbitro concede 3 minuti di recupero
  • 41′ Fallo di Hernandez: ammonito
  • 38′ GOL DELLA FRANCIA: sul dischetto si presenta Griezmann che spiazza Subasic. 2-1 per i francesi
  • 36′ Dopo due minuti di controlli, l’arbitro Pitana concede il calcio di rigore alla Francia
  • 34′ Calcio d’angolo per la Francia, quando il pallone arriva in area Perisic lo tocca con la mano dentro l’area. Proteste dei francesi: l’arbitro va al Var
  • (Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)
  • 28′ GOL DELLA CROAZIA: Perisic riceve palla al limite dell’area e calcia all’angolo alla sinistra di Lloris. 1-1
  • 27′ Fallo di Kantè: ammonito
  • 24′ Rakitic ci prova con un sinistro al volo, palla alta sopra la traversa
  • 23′ Contropiede della Francia con Mbappè che viene però fermato da Vida: gran recupero
  • 18′ GOL DELLA FRANCIA: Griezmann mette palla in area da calcio di punizione, Mandzukic la sfiora e batte il suo portiere: 1-0 per la Francia
  • 17′ Mbappè prova la giocata e mette palla in area, spazza la difesa croata
  • 15′ Perisic scappa a tutti e mette al centro per Rebic, salva Umtiti
  • 8′ I francesi provano a ragionare, ma la pressione della Croazia si fa sentire
  • 5′ La Francia rischia molto in fase di impostazione con i difensori che tengono troppo palla
  • 2′ Croazia molto aggressiva in avvio
  • (Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)
  • L’arbitro fischia l’inizio della partita: è iniziata la finale del Mondiale 2018
  • Effettuato il sorteggio, pochi istanti all’inizio di Francia-Croazia
  • E’ il momento degli inni nazionali
  • Le squadre entrano in campo e sfilano accanto alla coppa del Mondo
  • Alle 17 il calcio d’inizio di Francia Croazia

IL PERCORSO 

I gironi

Gruppo A: Russia (nazione ospitante), Arabia Saudita, Egitto, Uruguay

Classifica: Uruguay 9, Russia 6, Arabia Saudita 3, Egitto 0

Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco, Iran

Classifica: Spagna 5, Portogallo 5, Iran 3, Marocco 0

Gruppo C: Francia, Australia, Perù, Danimarca

Classifica: Francia 7, Danimarca 5, Perù 3, Australia 1

Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia, Nigeria

Classifica: Croazia 9, Argentina 4, Nigeria 3, Islanda 1

Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costa Rica, Serbia

Classifica: Brasile 7, Svizzera 5, Serbia 3, Costa Rica 1

Gruppo F: Germania, Messico, Svezia, Corea del Sud

Classifica: Svezia 6, Messico 6, Corea del Sud 3, Germania 3

Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia, Inghilterra

Classifica: Inghilterra 6, Belgio 6, Tunisia 0, Panama 0

Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia, Giappone

Campagna regione lazio

Classifica: Colombia 6, Giappone 4, Senegal 4, Polonia 3

Calendario

Fase a gironi

Giovedì 14 giugno
Russia – Arabia Saudita: 5-0

Venerdì 15 giugno
Egitto – Uruguay: 0-1
Marocco – Iran: 0-1
Portogallo – Spagna: 3-3

Sabato 16 giugno
Francia – Australia: 2-1
Argentina – Islanda: 1-1
Perù – Danimarca: 0-1
Croazia – Nigeria: 2-0

Domenica 17 giugno
Costarica – Serbia: 0-1
Germania – Messico: 0-1
Brasile – Svizzera: 1-1

Lunedì 18 giugno
Svezia – Corea del Sud: 1-0
Belgio – Panama: 3-0
Tunisia – Inghilterra: 1-2

Martedì 19 giugno
Colombia -Giappone: 1-2
Polonia – Senegal: 1-2
Russia – Egitto: 3-1

Mercoledì 20 giugno
Portogallo – Marocco: 1-0
Uruguay – Arabia Saudita: 1-0
Iran – Spagna: 0-1

Giovedì 21 giugno
Danimarca – Australia: 1-1
Francia – Perù: 1-0
Argentina – Croazia: 0-3

Venerdì 22 giugno
Brasile – Costarica: 2-0
Nigeria – Islanda: 2-0
Serbia – Svizzera: 1-2

Sabato 23 giugno
Belgio – Tunisia: 5-2
Germania – Svezia: 2-1
Corea del Sud – Messico: 1-2

Domenica 24 giugno
Inghilterra – Panama: 6-1
Giappone – Senegal: 2-2
Polonia – Colombia: 0-3

Lunedì 25 giugno
Uruguay – Russia: 3-0
Arabia Saudita – Egitto: 2-1
Iran – Portogallo: 1-1
Spagna – Marocco: 2-2

Martedì 26 giugno
Danimarca – Francia: 0-0
Australia – Perù: 0-2
Nigeria – Argentina: 1-2
Croazia – Islanda: 2-1

Mercoledì 27 giugno
Corea del Sud – Germania: 2-0
Messico – Svezia: 0-3
Serbia – Brasile: 0-2
Svizzera – Costarica: 2-2

Giovedì 28 giugno
Giappone – Polonia: 0-1
Senegal – Colombia: 0-1
Inghilterra – Belgio: 0-1
Panama – Tunisia: 1-2

Ottavi di finale

Sabato 30 giugno
1 – Francia – Argentina: 4-3
2 – Uruguay – Portogallo: 2-1

Domenica 1° luglio
3 – Spagna – Russia: 3-4 dcr
4 – Croazia – Danimarca: 4-3 dcr

Lunedì 2 luglio
5 – Brasile – Messico: 2-0
6 – Belgio – Giappone: 3-2

Martedì 3 luglio
7 – Svezia – Svizzera: 1-0
8 – Colombia – Inghilterra: 4-5 (dcr)

Quarti di finale

Venerdì 6 luglio
QF1 – URUGUAY – FRANCIA: 0-2
QF2 – BRASILE – BELGIO: 1-2

QF3 – SVEZIA – INGHILTERRA: 0-2
QF4 – RUSSIA – CROAZIA: 20CET, Sochi 5-6 (dcr)

Semifinali

Martedì 10 luglio
SF1  – FRANCIA – BELGIO: 20CET, San Pietroburgo 1-0

Mercoledì 11 luglio
SF2 – CROAZIA – INGHILTERRA: 20CET, Mosca (Luzhniki) 2-1 (dts)

Finale terzo posto

Sabato 14 luglio
BELGIO – INGHILTERRA: 16CET, San Pietroburgo 2-0

Finale

Domenica 15 luglio
FRANCIA – CROAZIA: 17CET, Mosca (Luzhniki)