Me

Chi sono i 12 bambini e l’allenatore intrappolati nella grotta in Thalandia

Il gruppo è intrappolato dal 23 giugno e ad ora sono stati portati fuori dalla grotta 8 bambini, mentre il resto della squadra raggiungerà l'uscita dalla caverna domani 10 luglio

Immagine di copertina
Alcuni membri della squadra

Dal 23 giugno una squadra di calcio formata da 12 bambini e ragazzi e dal loro allenatore sono rimasti intrappolati in una grotta senza alcun contatto con il mondo esterno.

Il gruppo è stato trovato dai soccorritori dopo 9 giorni e dopo diversi tentativi sono iniziate le operazioni di salvataggio.

Ad oggi, 9 luglio 2018, sono stati tratti in salvo 8 ragazzi e si prevede che gli ultimi lasceranno la grotta domani.

I ragazzi, che vanno dagli 11 ai 16 anni, e il loro allenatore, di 25, sono parte di una squadra di calcio chiamata Moo Pa, o Cinghiali.

Ma chi sono i ragazzi intrappolati nella grotta con il loro allenatore e cosa sappiamo su di loro?

Chanin Vibulrungruang (Titan), 11 anni

Chanin è il più giovane della squadra. Titan ha iniziato a giocare a calcio all’età di 7 anni prima di unirsi al club sportivo della sua scuola.

Successivamente gli è stato proposto di entrare a far parte della squadra di calcio dei Cinghiali.

Panumas Sangdee (Mig), 13 anni

Secondo Nopparat Kantawong, il capo allenatore della squadra di calcio, Mig è più grande di altri ragazzi della sua età, ma è agile.

Duganpet Promtep (Dom), 13 anni

Il capitano dei Cinghiali, Dom, è stato più volte notato da diversi club professionistici in Tailandia.

Si dice che sia un motivatore ed è rispettato dalla sua squadra per le sue abilità calcistiche.

“I giocatori sul campo hanno bisogno di un capitano come questo perché a volte l’allenatore non può entrare per risolvere i loro problemi”, ha detto Nopparat alla BBC.

Adul Sam-on, 14 anni

Adul è nato nello stato Wa autonomo del Myanmar e ha lasciato la sua famiglia per ottenere un’istruzione migliore in Tailandia, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa AFP.

Parla tailandese, birmano, cinese e inglese ed è stato l’unico in grado di comunicare con i sommozzatori britannici quando il gruppo è stato scoperto per la prima volta.

Somepong Jaiwong (Pong), 13 anni

“Pong è un ragazzo allegro, ama il calcio e ogni sport, sogna di diventare un calciatore per la nazionale thailandese”, ha detto il suo maestro, Manutsanun Kuntun.

Campagna regione lazio

Mongkol Booneiam (Mark), 12 anni

Mark è stato descritto dal suo allenatore come un “bambino molto rispettoso e buono”.

Suo padre Thinnakorn Boonpiem ha detto che suo figlio è un “bravo ragazzo” che ama studiare, quasi quanto giocare a  calcio.

Nattawut Takamrong (Tern), 14 anni

In una lettera ai suoi genitori, Tern ha detto loro di non preoccuparsi per lui.

“Papà e mamma non sono arrabbiati con te e non ti incolpano”, gli hanno scritto i suoi genitori, aggiungendo che lo stavano aspettando “di fronte alla grotta”.

Peerapat Sompiangjai (Night), 17 anni

Il ragazzo è scomparso la notte del suo compleanno e i suoi genitori hanno detto che stanno ancora aspettando di festeggiarlo.

Secondo quanto diffuso dai media, i ragazzi erano andati nella grotta il 23 giugno per festeggiare il compleanno di Night.

Proprio il cibo portato dietro per i festeggiamenti hanno probabilmente aiutato a sostenere il gruppo nei giorni trascorsi intrappolati all’interno della grotta.

Ekarat Wongsukchan (Bew), 14 anni

In una lettera a sua madre Bew ha promesso di aiutarla nel negozio una volta a casa.

Prajak Sutham (Note), 15 anni

Gli amici di famiglia lo descrivono come un “ragazzo intelligente e tranquillo”.

Pipat Pho (Nick), 15 anni

Nella sua lettera, Nick ha detto ai suoi genitori che vuole andare a mangiare ad un barbeque thailandese quando ucirà dalla grotta.

Pornchai Kamluang  (Tee), 16 anni

“Non preoccuparti, sono molto felice”, ha scritto Tee in una lettera ai suoi genitori.

Allenatore Ekapol Chantawong (Ake), 25 anni

Nella sua lettera, Ake si è sucsato con i genitori per aver portato i ragazzi nella grotta, ma molti hanno risposto che non lo ritengono responsabile.

“Prometto che mi prenderò cura dei bambini nel miglior modo possibile”, ha scritto Ake.