Me

Il gonfiabile “Baby Trump” può volare durante la visita del presidente americano a Londra

Gli attivisti hanno creato un gonfiabile di 6 metri che raffigura un "bambino arrabbiato con un ego fragile e piccole mani" da far volare durante la visita del presidente il 13 luglio

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

Il presidente Donald Trump è atteso nel Regno Unito il 13 luglio per una visita ufficiale con la premier britannica, Theresa May.

Per il suo arrivo, sono state già organizzate diverse manifestazioni nella capitale.

I manifestanti hanno anche ottenuto il permesso di far volare una figura gonfiabile gigante che rappresenta il presidente americano.

Il gonfiabile, alto 6 metri, raffigura Donald Trump come un bambino capriccioso, con tanto di pannolino e cellulare nella mano.

Gli attivisti hanno raccolto circa 20mila euro per costruire la figura gonfiabile, definita dagli stessi ideatori come “un bambino arrabbiato con un ego fragile e piccole mani”.

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha dato il permesso ai manifestanti di portare con loro il gonfiabile.

Per adesso, la Casa Bianca non ha rilasciato dichiarazioni in merito.

A commentare la vicenda, invece, è stato l’ex leader del partito Ukip, Nigel Farage.

Su Twitter, Farage ha scritto che si tratta del “più grande insulto della storia ad un presidente attualmente in carica”.

Secondo quanto stabilito dal sindaco di Londra, il gonfiabile potrà volare per due ore nella mattina del 13 luglio.

“Trump sembra odiare quando le persone si prendono gioco di lui”, ha commentato Leo Murray, che ha avuto l’idea di organizzare una campagna di crowdfunding per realizzare il gonfiabile.

“Quindi quando visiterà il Regno Unito, vogliamo che sappia che tutta la Gran Bretagna lo guarderà e lo deriderà”.

“Per questo un gruppo di noi ha deciso di raccogliere dei fondi per raggiungere una somma di denaro sufficiente per pagare una figura gonfiabile alta 6 metri da far volare nei cieli sopra la piazza del Parlamento durante la visita del presidente”, ha spiegato Murray.

L’attivista ha anche aggiunto che inizialmente gli organizzatori “non eravamo riusciti a convincere l’ufficio del sindaco, che ci aveva risposto che non considerava il Baby Trump come una legittima forma di protesta”.

In seguito, però, il Comune ha cambiato idea, “riscoprendo il senso dell’umore e permettendo al Baby Trump di volare”.

Una dichiarazione rilasciata a nome del sindaco ha spiegato che “sostiene il diritto a protestare pacificamente e comprende che ciò può avvenire sotto diverse forme”.

Il team operativo del sindaco Khan ha incontrato gli organizzatori e ha dato loro il permesso di “usare la piazza del Parlamento come punto di partenza per il gonfiabile”.

Più di mille persone avevano firmato una petizione chiedendo che il Baby Trump potesse sfilare durante le manifestazioni, secondo quanto raccontato dagli attivisti.

Campagna regione lazio

Il sindaco di Londra Kahn e il presidente americano Trump si sono spesso scontrati su Twitter.

Prima che la figura gonfiabile possa decollare, i sostenitori della campagna avranno bisogno anche dell’autorizzazione del Servizio aereo nazionale poiché si tratta di un “volo non standard in uno spazio aereo controllato”, ha detto un portavoce.

La piazza del Parlamento infatti si trova all’interno di uno spazio aereo ristretto e sono quindi necessari ulteriori permessi da parte della polizia metropolitana.