Me

Strega off, la serata “alternativa” al premio Strega, il 5 luglio al Monk di Roma

Contemporaneamente alla premiazione Ninfeo di Villa Giulia a Roma, dove viene annunciato il vincitore del premio Strega, al Monk di Roma si tiene lo Strega Off. Ecco di cosa si tratta

Immagine di copertina
Strega Off, il 5 luglio al Monk

Il 5 luglio 2018, mentre al Ninfeo di Villa Giulia a Roma viene proclamato il vincitore (o con più probabilità la vincitrice) del premio Strega, nel giardino del Monk si terrà la seconda edizione dello Strega Off. (A questo link abbiamo spiegato perché il Premio Strega si chiama così)

Si tratta di una serata “alternativa” a quella del Ninfeo. In un’atmosfera informale, si parlerà di libri e si potrà votare il proprio libro preferito tra i cinque finalisti. Il voto dello Strega Off contribuisce a determinare il vincitore del Premio Strega.

Organizzato da Bacteria e Alinea, con la partecipazione di Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e Strega Alberti, lo Strega Off ha inizio alle 18 e l’entrata è a ingresso libero. Il voto è consentito dalle ore 18 alle ore 21.15 e possono votare tutti i partecipanti.

Strega off: il programma della serata

ore 18.00: Get the Party Started!

Da quest’ora alle 21.15, tutti i partecipanti potranno esprimere il proprio voto inserendolo nell’urna OFF!

ore 18.30: Aperitivo letterario con i cocktail stregati

“Streghe: l’altra metà del Premio”

Giulia Caminito e Laura Fidaleo, insieme a Nadia Terranova, Paolo Di Paolo, Tiziana Triana e Barbara Leda Brina Kenny (Festival InQuiete), ci condurranno alla scoperta della letteratura femminile italiana e della sua presenza nella storia del Premio Strega.

ore 19.30: Spogliamo la cinquina!

I libri finalisti verranno presentati al pubblico da 5 supporter (scelti tra editor, scrittori, giornalisti), accompagnati dai reading di Morgana Giovannetti, attrice, regista teatrale e conduttrice radiofonica.

ore 21.15: STOP AL VOTO OFF!

A quest’ora termina la possibilità di votare.

ore 21.20: Livia Ferri, live acustico della cantautrice romana

Livia Ferri scrive di vita e di relazioni, e le racconta con una chitarra acustica e un folk rock caldo, vibrante, nel quale si uniscono voci e sonorità emozionali.

ore 23.00: Proiezione della diretta RAI dal Ninfeo commentata da Rossano Astremo, Carmen Maffione, Gaja Lombardi Cenciarelli e Simonetta Sciandivasci

ore 00.01: Brindisi al Voto OFF e al vincitore del Premio Strega con le sonorizzazioni elettroniche di DandywOlly dj (Walter Forte)

L’evento si tiene al Giardino di Monk, Circolo Arci, a via G. Mirri, 35, a Roma.
Il vincitore del Premio Strega 2018 verrà proclamato ufficialmente il 5 luglio 2018 al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, e riceverà un compenso di 5.000 euro.

Premio Strega 2018 | Finalisti

Helena Janeczek – La ragazza con la Leica (Guanda) – 256 voti (proposto da Marco Santagata)

Marco Balzano – Resto qui (Einaudi) – 243 voti (proposto da Pierluigi Battista)

Campagna regione lazio

Sandra Petrignani – La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg (Neri Pozza) – 200 voti (proposto da Biancamaria Frabotta)

Lia Levi – Questa sera è già domani (Edizioni E/O) – 173 voti (proposto da Dacia Maraini)

Carlo D’Amicis – Il gioco (Mondadori) – 151 voti (proposto da Nicola Lagioia)

Premio Strega 2018 | Candidati

Questi i titoli dei 12 libri candidati al Premio Strega 2018:

  • Marco Balzano, Resto qui (Einaudi)
  • Carlo Carabba, Come un giovane uomo (Marsilio)
  • Carlo D’Amicis, Il gioco (Mondadori)
  • Silvia Ferreri, La madre di Eva (NEO Edizioni)
  • Helena Janeczek, La ragazza con la Leica (Guanda)
  • Lia Levi, Questa sera è già domani (Edizioni E/O)
  • Elvis Malaj, Dal tuo terrazzo si vede casa mia (Racconti Edizioni)
  • Francesca Melandri, Sangue giusto (Rizzoli)
  • Angela Nanetti, Il figlio prediletto (Neri Pozza)
  • Sandra Petrignani, La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg (Neri Pozza)
  • Andrea Pomella, Anni luce (ADD Editore)
  • Yari Selvetella, Le stanze dell’addio (Bompiani)
premio strega 2018 candidati

I 12 libri candidati al Premio Strega 2018

Premio Strega 2018 | comitato direttivo

I 12 candidati sono stati selezionati dal Comitato direttivo del Premio, promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci Liquore Strega con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con BPER Banca. 

Il comitato direttivo del Premio Strega 2018 è presieduto dalla scrittrice Melania G. Mazzucco e composto da Pietro Abate, Giuseppe D’Avino, Valeria Della Valle, Ernesto Ferrero, Simonetta Fiori, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Gabriele Pedullà, Stefano Petrocchi, Marino Sinibaldi e Giovanni Solimine.

Come si arriva alla cinquina finalista

Possono essere candidati al Premio Strega i libri pubblicati tra il tra il 1° aprile dell’anno precedente e il 31 marzo dell’anno in corso.

I libri vengono candidati dagli Amici della domenica, personalità del mondo culturale e intellettuale italiano che presentano, singolarmente, i propri preferiti.

Da questa preselezione, il Comitato direttivo seleziona poi la dozzina che andrà a concorrere alla cinquina finale.

I 12 libri candidati vengono votati da una giuria di circa 660 persone così composta:

-400 Amici della domenica

-200 votanti all’estero selezionati da 20 Istituti italiani di cultura

-40 lettori forti selezionati da 20 librerie associate all’ALI

-20 voti collettivi di biblioteche, università e circoli di lettura

Come si assegna il Premio Strega

La seconda votazione, in cui si sceglie uno dei 5 finalisti, ha luogo a circa quindici giorni di distanza dalla prima. La giuria è la stessa della votazione precedente. Ogni amico della domenica può assegnare la propria preferenza a uno solo dei libri finalisti.

Al termine dello scrutinio della seconda votazione viene proclamato il vincitore, che riceve un premio in denaro del valore di cinquemila euro offerto dalla società Strega Alberti Benevento. Nel caso in cui risulti una parità di voti per il primo posto, il premio viene assegnato ex aequo.

Le schede sono contrassegnate dalle firme di due rappresentanti del Comitato direttivo. I voti sono anonimi.

Premio Strega Giovani 2018 | Vincitore

La scrittrice Lia Levi ha vinto il Premio Strega Giovani 2018 con il suo libro Questa sera è già domani pubblicato dalle edizioni E/O.

Tutti i libri in concorso al Premio Strega 2018 concorrono anche allo spin-off del premio, assegnato dalla giuria composta da 500 ragazzi provenienti da 47 scuole secondarie superiori italiane ed estere, da Berlino, Bruxelles e Parigi.

Nell’edizione di quest’anno si è scelto di non sottoporre ai ragazzi il libro di Carlo D’Amicis, Il gioco (Mondadori), ritenuto inadatto ad un pubblico di giovanissimi per i temi trattati.