Me

La piattaforma immobiliare Casavo ha raggiunto 9,4 milioni di euro di capitale raccolto

Casavo ha annunciato la chiusura di un round di finanziamento con importanti investitori italiani

Immagine di copertina

CASAVO è una piattaforma tecnologica che consente di vendere casa in 30 giorni, risparmiando tempo, denaro e eliminando lo stress”, si legge nel comunicato della compagnia che ha chiuso un round finanziario con importanti investitori italiani.

“CASAVO utilizza un sofisticato processo di valutazione basato su algoritmi e triangolazione di diverse fonti dati che permette di determinare con precisione il valore di una proprietà e agire rapidamente, risparmiando tempo e denaro.

La tech company CASAVO appartiene alla stessa classe di Uber e Airbnb e ha le potenzialità di rivoluzionare il mercato immobiliare, anche se quella di CASAVO è più un’evoluzione che non una rivoluzione; non si scontra infatti con gli esistenti player del settore ma, al contrario, espande il suo network collaborando con le agenzie immobiliari”, spiega la compagnia.

“Prevalentemente italiano, il team di CASAVO è forte di elementi giovani ma allo stesso tempo di una rilevante esperienza in ambito tech, immobiliare e operations, che lo rende una promettente ed entusiasmante storia tech italiana.

Ancora in piena fase di sviluppo e per il momento attiva solo su Milano, CASAVO è già supportata da oltre 200 agenzie immobiliari e, nei primi 6 mesi di attività, ha portato a termine più di dieci transazioni.

Semplifica il processo di compravendita e offre una soluzione a uno degli eventi più stressanti della vita: vendere casa.

La settimana scorsa, la società ha chiuso un significativo round di finanziamento dopo soli 6 mesi di attività, con l’obiettivo di espandere la sua presenza nel mercato italiano e portare il capitale totale raccolto a 9,4 milioni di euro.

L’investitore iniziale di CASAVO è Picus Capital, una società specializzata in investimenti a lungo termine in start-up tecnologiche con sede a Monaco di Baviera. Picus ha rinnovato il suo impegno a sostegno di CASAVO partecipando anche al recente round di finanziamento”, si legge nel comunicato.

I co-fondatori di CASAVO, nata a fine settembre 2017, sono Giorgio Tinacci (AD), ex consulente BCG e Simon Specka (Advisor), imprenditore seriale di Berlino ed ex Amministratore delegato della Software company ZenMate.

CASAVO abbatte il tempo di vendita degli immobili offrendo una valutazione in 24 ore e permettendo di vendere entro 30 giorni, dopo un numero massimo di 2 visite a casa. Il servizio è gratuito, ma sulle offerte di acquisto viene applicato uno sconto dell’8% rispetto al prezzo di mercato.

Gli italiani hanno condizioni immobiliari fra le più complicate in Europa, con un tempo medio di 7,5 mesi per concludere una vendita: per questo CASAVO si propone di cambiare radicalmente il mercato in modo da rendere semplicissima quella che – ad oggi – è una delle esperienze più stressanti della vita”.