Me

Merkel chiude l’accordo con 14 paesi per il respingimento veloce dei migranti

Dopo la Grecia e la Spagna la cancelliera tedesca ha ottenuto l'impegno da parte di altri 12 Paesi per il rimpatrio veloce dei migranti che tentano di entrare in Germania

Immagine di copertina

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha ottenuto l’appoggio di 14 Paesi per accelerare il rimpatrio di migranti che tentano di entrare in Germania.

L’intesa è stata resa nota dalla stessa cancelliera in una lettera inviata ai leader politici e ai gruppi parlamentari del suo partito e di quelli di coalizione, Spd e Csu.

Il documento ufficiale è stato diffuso dall’agenzia tedesca Dpa.

Sui migranti Angela Merkel ha deciso inoltre che i richiedenti asilo che sono già registrati in altri Paesi dell’Unione Europea saranno trasferiti in “centri di ancoraggio sorvegliati”, dove attenderanno l’esito della loro richiesta.

La Germania aveva già raggiungo un accordo ieri con Spagna e Grecia per accelerare il rimpatrio dei migranti che avevano già presentato la richiesta di asilo in quei Paesi in precedenza.

Ora la Merkel ha ottenuto l’appoggio di altri 12 Paesi.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus