Me
Emilia Clarke di Game of Thrones dice addio all’Irlanda con un messaggio toccante
Condividi su:
emilia clarke Game of Thrones
Emilia Clarke nei panni di Daenerys Targaryen

Emilia Clarke di Game of Thrones dice addio all’Irlanda con un messaggio toccante

La protagonista della serie tra le più amate al mondo ha scritto un post su Instagram in cui saluta l'Irlanda, che l'ha ospitata per tutte le puntate de Il Trono di Spade

19 Giu. 2018
emilia clarke Game of Thrones
Emilia Clarke nei panni di Daenerys Targaryen

Dopo quasi dieci anni di riprese di “Game of Thrones”, l’attrice Emilia Clarke ha deciso di salutare l’Irlanda che ha ospitato il set per tutta la durata della serie HBO di successo.

Sono giunte al termine le riprese dell’ottava e ultima stagione de Il trono di spade. Dopodiché la serie tra le più amate di sempre entrerà in post produzione. La messa in onda è prevista per la primavera del 2019.

Ma alcuni membri del cast pare che abbiano già finito di girare gli ultimi sei episodi della popolare serie fantasy HBO.

Il post commovente che “Daenerys Targaryen” ha scritto su Instagram è un addio dedicato all’Irlanda. L’attrice è stata tra gli ultimi attori del cast a concludere le riprese.

Emilia Clarke ha scritto: “Sono saltata su una barca diretta su un’isola per salutare la terra che è stata la mia casa lontana per quasi un decennio. È stato un viaggio incredibile, grazie @gameofthrones per la vita che non avrei mai creduto di poter vivere e per la famiglia che mi mancherà sempre #lastseasonitis”.

Alcuni membri del cast hanno commentato il suo post, l’attore Jason Momoa, interprete di Khal Drogo, suo marito nella serie: “Ti voglio bene. Sono orgoglioso di te”.

Clarke ha anche pubblicato una foto di lei con i colleghi Conleth Hill (Lord Varys), John Bradley (Samwell Tarly) e il co-creatore dello show DB Weiss a uno spettacolo di Liam Gallagher a Belfast, Irlanda del Nord, lo stesso giorno.

Una decina di giorni fa HBO ha ordinato ufficialmente lo spin-off di Game of Thrones, dell’autore e co-produttore esecutivo George R.R. Martin e della scrittrice e sceneggiatrice Jane Goldman.

Lo spin-off di Trono di Spade sarà un prequel della serie.

L’autore del libro George RR Martin ha creato la nuova serie insieme alla sceneggiatrice britannica Jane Goldman.

La HBO ha ordinato un episodio pilota ambientato migliaia di anni prima delle battaglie sul Trono di Spade.

I dirigenti dicono che nessuno spin-off sarà trasmesso solo dopo l’ultima stagione di Game of Thrones del 2019.

Se andrà a buon fine, il prequel racconterà “la discesa del mondo dall’età dell’oro degli eroi nella sua ora più buia”, ha detto la HBO in una nota.

“Dai terrificanti segreti della storia di Westeros alla vera origine dei White Walkers, i misteri dell’Oriente, gli Stark della leggenda … non è la storia che pensiamo di conoscere”.

Game of Thrones è la serie più popolare della HBO andata in onda finora. Ha vinto numerosi premi Emmy e attratto decine di milioni di spettatori in tutto il mondo.

Il presidente della programmazione della HBO Casey Bloys ha detto a Hollywood Reporter che queste serie non si concentreranno sulla trama attuale.

“Non ci sono revival, reboot, spinoff talk”, ha dichiarato.

HBO ha detto che la serie potrebbe iniziare nella “Golden Age of Heroes”, migliaia di anni prima degli avvenimenti visti  finora nella serie Game of Thrones.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus