Me

L’iPhone 3GS torna in vendita per un periodo limitato, e a meno di 40 euro

Lo smartphone della Apple lanciato nel giugno 2006 alla Worldwide Developer Conference e fuori produzione dal 2012 è tornato in Corea del Sud

Immagine di copertina
L'iphone 3GS, l'ultimo modello degli smartphone della Apple in plastica

L’iPhone 3GS torna in vendita, ma solo per un periodo limitato e soltanto in Corea del Sud.

L’operatore sudcoreano SK Telink ha deciso di rilanciare sul mercato il terzo modello dello smartphone della Apple, l’ultimo modello che conservava le impostazioni degli iPhone di Steve Jobs.

L’iPhone 3GS  è stato lanciato nel giugno 2006 alla Worldwide Developer Conference ed è fuori produzione dal 2012.

Il telefono è di nuovo in vendita a un prezzo concorrenziale: 44.000 won, vale a dire 41 dollari, quindi meno di 40 euro e senza l’obbligo di sottoscrivere contratto.

Considerato che l’iPhone 3GS da 8GB quando era ancora in commercio aveva un valore di 99 dollari e in Italia costava circa 600 euro si tratta di un prezzo vantaggioso.

SK Telink ha deciso di rimettere in vendita il melafonino perché ha scoperto una spedizione invenduta nascosta in un magazzino, secondo quanto dichiarato il sito VentureBeat.

Gli smartphone del lotto invenduto ritrovato in magazzino sono ancora sigillati nelle confezioni originali e l’operatore sudcoreano ha dichiarato che prima di procedere alla vendita e alla distribuzione negli store provvederà a verificare la batteria dei dispositivi dopo i dieci anni di stoccaggio.

Dopo aver nuovamente sigillato i telefoni SK Telink li metterà di nuovo ufficialmente in vendita.

L’ultimo iPhone nella cover di plastica di oggi potrà soltanto inviare e ricevere messaggi e fare chiamate, infatti il dispositivo 3GS non supporta le applicazioni più recenti e nemmeno il sistema operativo iOS degli ultimi melafonini.

Inoltre l’iPhone 3Gs utilizzava una scheda SIM più grande di quella attualmente utilizzata dagli iPhone.

Le prestazioni del telefono “vintage” sono limitate anche nella connessione dati a Internet che potrà sì collegarsi al WiFi, ma la velocità sarà sicuramente inferiore agli ultimi dispositivi 4G.