Me

Francia, donna ferisce due persone in un supermercato. La procura: “Urlava Allah Akbar!”

L'episodio è avvenuto a Seyne-sur-Mer, nel sud della Francia

Immagine di copertina
Il supermercato Seyne sur mer in cui si è avvenuto l'attentato

Una donna è stata arrestata a Seyne-sur-Mer, nel sud della Francia, domenica 17 giugno, dopo aver ferito due persone alla cassa del supermercato urlando “Allah Akbar!”. La notizia è stata riferita all’agenzia AFP dalla Procura di Tolone.

La donna ha attaccato un cliente, ferendolo con un taglierino al torace. L’uomo, ricoverato in ospedale, è fuori pericolo.

Anche una cassiere è stata ferita in modo lieve.

“Apparentemente si tratta di un atto isolato di una persona con comprovati disturbi psichiatrici”, ha commentato il procuratore Bernard Marchal, “tuttavia non esclude che sia stata radicalizzata”.

L’autrice dell’attacco, che non era nota alla polizia, è stata presa in custodia.

Secondo testimoni citati dal sito di Nice Matin, la giovane donna era vestita di nero e indossava il velo.

“All’inizio sembrava una lite tra clienti che stava degenerando e la cassiera ha provato a dividerli”, ha raccontato al giornale un testimone.

In corso una perquisizione nella casa della donna, per valutare se “abbia o meno legami con l’Isis”.