Me
Ewan McGregor sarà il protagonista di “Doctor Sleep”, il sequel di Shining
Condividi su:
ewan mcgregor sequel shining
Ewan McGregor. Frazer Harrison/Getty Images/AFP

Ewan McGregor sarà il protagonista di “Doctor Sleep”, il sequel di Shining

A interpretare Danny Torrance ormai adulto sarà l'attore scozzese Ewan McGregor, che ha ottenuto anche la piena approvazione di Stephen King, autore del romanzo da cui sarà tratto il film

14 Giu. 2018
ewan mcgregor sequel shining
Ewan McGregor. Frazer Harrison/Getty Images/AFP

La Warner Bros. produrrà il film tratto dal romanzo horror di Stephen King del 2013 Doctor Sleep, sequel di Shining.

Il romanzo Shining è stato pubblicato sempre da King nel 1977 ed è stato portato sul grande schermo nel 1980 da Stanley Kubrick, con Jack Nicholson nei panni dello scrittore Jack Torrance.

Alla regia del sequel ci sarà Mike Flanagan, che ha diretto il film Oculus, che avrà anche il compito di riscrivere la sceneggiatura originariamente adattata da Akiva Goldsman, che rimarrà comunque a bordo del progetto come produttore esecutivo.

Le vicende di Doctor Sleep sono incentrate sul personaggio di Danny Torrance, figlio del custode Jack, i cui traumi per gli eventi avvenuti nell’Overlook Hotel quando era solo un bambino si ripercuotono sulla sua età adulta.

A interpretare Danny Torrance adulto sarà l’attore scozzese Ewan McGregor, che ha soffiato il ruolo ai colleghi Chris Evans e Jeremy Renner, ottenendo anche la piena approvazione proprio di Stephen King.

Doctor Sleep è ambientato diversi anni dopo le vicende di Shining.

Danny, ormai adulto, lavora in un ospizio del New Hampshire.

Nonostante alcune problematiche ereditate dal padre, come un eccesso di rabbia e una forte dipendenza dall’alcol, l’uomo conduce un’esistenza tranquilla, fino a quando non viene contattato da Abra, una giovane ragazza, come lui in possesso di poteri soprannaturali, che si trova in grave pericolo.

Il sequel dovrebbe vedere la luce nel 2020, con la casa di produzione Warner che, come riporta Variety, ha dato una grossa accelerata al progetto dopo il recente successo di un altro adattamento cinematografico a un libro di King: It.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus