Me

Cane eroe salva una neonata da un incendio

Un pitbull di otto mesi ha sfidato le fiamme per mettere in salvo la piccola

Immagine di copertina
La bimba salvata del Pitbull

Un pitbull di otto mesi ha salvato la vita di una bimba di sette mesi negli Stati Uniti. Sasha, questo il nome del cane, è stato l’assoluto protagonista di un salvataggio da film, epico.

Se non fosse stato per lei, una neonata avrebbe rischiato la morte per il divamparsi di un incendio. “Il nostro cane ha iniziato a bussare fortemente alla porta sul retro della nostra villa di Stockton, in California e io stavo pensando che fosse pazza”, ha detto la padrona di Sasha.

In realtà il cane non stava dando di matto. Anzi: stava avvertendo i suoi padroni, la famiglia Chaichanhda, che l’abitazione lì vicino, quella dei cugini, stava andando a fuoco.

Dopo essere entrato nella casa, il cane è subito corso in camera da letto per mettere in salvo Masailah, bimba di sette mesi che stava dormendo nel suo lettino.

“Sono corsa in stanza e ho visto Sasha prendere la bambina per il pannolino cercando di metterla al sicuro”, le parole della donna.

Fortunatamente, nessuno si è fatto male, ma i danni – nonostante l’intervento dei Vigili del Fuoco – sono stati ingenti anche per la casa dove vive il pitbull con i suoi padroni (i Chaichanhda) che è stata resa inagibile.

Dopo aver creato la pagina GoFundMe, i Chaichanhda sono riusciti a raccogliere in pochi giorni ben 825 dollari (quasi 700 euro) che saranno utili per costruire una nuova struttura.

Insomma, una storia a lieto fine che dimostra come spesso gli animali siano meglio delle persone. Siano più “umani” di molti esseri umani.