Me
Un uomo ha comprato un gelato in un bar di Palermo e ci ha trovato dentro un dito mozzato
Condividi su:
Gelato dito mozzato
Un gelato

Un uomo ha comprato un gelato in un bar di Palermo e ci ha trovato dentro un dito mozzato

La falange apparteneva a un dipendente del locale "assunto" in nero

12 Giu. 2018
Gelato dito mozzato
Un gelato

Un uomo ha comprato un gelato in un bar di Palermo e dentro ci ha trovato un dito mozzato. Il macabro ritrovamento, secondo quanto riportato dal Giornale di Sicilia, è avvenuto in un locale nella zona di Passo di Rigano.

Sfortunato protagonista un cittadino palermitano che dopo aver iniziato a mangiare il suo gelato, acquistato pochi istanti prima, ha avvertito la presenza della falange.

Inorridito e schifato l’uomo ha immediatamente chiamato i Carabinieri che una volta sul posto hanno interrogato proprietari e dipendenti del locale e scoperto che uno degli impiegati si era tranciato di netto una falange mentre lavorava nel laboratorio della pasticceria.

Nessuno però si era preoccupato di cercare il pezzo di dito saltato o segnalare il fatto dato che il dipendente era in nero.

Il proprietario del locale è stato quindi segnalato dai carabinieri alla magistratura per avere fatto lavorare in maniera del tutto illegale il suo dipendente. Ma non solo.

L’inchiesta è appena agli inizi. Al vaglio degli investigatori c’è la posizione di un altro impiegato, che sotto l’aspetto contributivo e previdenziale non avrebbe le carte in regola, ma almeno tutte le dita.

Poi c’è l’aspetto della sicurezza. Dentro il laboratorio del bar i carabinieri hanno svolto diversi accertamenti e alcuni macchinari e prese di corrente non sarebbero risultate in regola.

La segnalazione dei carabinieri è già arrivata in procura e nei prossimi giorni il dipendente senza un dito sarà sentito di nuovo dai carabinieri.

Da capire invece se il cliente protagonista del ritrovamento sporgerà denuncia contro il locale o meno.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus