Me

Il video del primo ministro olandese che in Parlamento pulisce il caffè che gli è caduto per terra

Immagine di copertina

Il primo ministro dei Paesi Bassi, Mark Rutte, stava bevendo il caffè mentre entrava in Parlamento, quando il bicchiere gli si è rovesciato.

Il premier allora ha preso uno spazzolone dalle mani di un addetto alle pulizie per pulire il caffè caduto sul pavimento.

L’insolito gesto è stato filmato e condiviso su Twitter da un diplomatico dei Paesi Bassi.

Il personale delle pulizie del parlamento, stupito dal gesto ha iniziato ad applaudire e sorridere insieme al primo ministro. Il video:

Chi è Mark Rutte

Mark Rutte, che governa i Paesi Bassi dal 2010, è l’attuale premier che guida il Partito Popolare per la Libertà e la Democrazia (Vvd), il partito principale della coalizione liberale di centrodestra ed europeista al governo nei Paesi Bassi. Da giovane voleva diventare un pianista, ma finì poi con l’intraprendere la carriera politica.

Prima di diventare primo ministro aveva svolto altri incarichi governativi, dal 2002 al 2004 come segretario di Stato per gli Affari Sociali e l’Occupazione e dal 2004 al 2006 come segretario di Stato per l’Istruzione, la Cultura e la Scienza.

È “lijsttrekker”, cioè il leader del partito Vvd, dal 31 maggio 2006, quando venne eletto con il 51,5 per cento dei voti dei membri del partito.

Alle elezioni del 2010 il suo partito risultò essere il più votato, ottenendo 31 seggi parlamentari. Mark Rutte venne nominato primo ministro dopo svariati mesi, in seguito a lunghi colloqui e trattative con gli altri partiti politici, formando una coalizione con i cristiano democratici del partito Cda.

In parlamento ottenne l’appoggio del partito xenofobo e populista Pvv, guidato da Geert Wilders, in cambio di due leggi fondamentali: il divieto di burqa e normative per la restrizione dell’immigrazione.

Dopo lo scioglimento anticipato del governo e le nuove elezioni politiche che si tennero nel 2012, formò un nuovo governo, in coalizione con il partito del lavoro, il più grande partito laburista e di sinistra del paese.

Il partito Popolare per la Libertà e la Democrazia è un partito di stampo liberale conservatore, a vocazione europeista, molto distante dalle posizioni anti-establishment dell’avversario partito per la Libertà (Pvv), movimento xenofobo, antislamico ed euroscettico.

Rutte si oppone con forza all’idea di una “Nexit”, l’uscita dei Paesi Bassi dall’Ue, sulla scia della Brexit.