Me
Crozza, la prima imitazione del Premier Giuseppe Conte | VIDEO
Condividi su:
Crozza Conte
Il comico Maurizio Crozza mentre imita il Premier Giuseppe Conte

Crozza, la prima imitazione del Premier Giuseppe Conte | VIDEO

Il noto comico ha imitato per la prima volta il nuovo Premier nel corso della puntata di ieri sera di "Che tempo che fa"

05 Giu. 2018
Crozza Conte
Il comico Maurizio Crozza mentre imita il Premier Giuseppe Conte

Anche il nuovo presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha avuto la sua imitazione. Ieri sera nel corso della trasmissione di Rai Uno “Che tempo che fa”, programma condotto da Fabio Fazio, il comico Maurizio Crozza si è cimentato nell’imitazione del nuovo Premier del governo Lega-Movimento 5 Stelle: “L’ho detto a Mattarella: accetto l’incarico solo se c’è campo”, ha scherzato.

Siparietto iniziato con Fazio che ha introdotto Crozza-Conte: “Buongiorno Presidente”. “Dove? Siamo solo io e lei. Ah, almeno che non sia lei…”, la battuta del comico. “Me lo può ripetere per cortesia, sta cosa me la devo registrare. Me lo dicono tutti ma non mi resta in testa”.

Il Crozza-Conte ha poi proseguito: “Fino a pochi giorni fa ero un avvocato e voglio continuare ad essere l’avvocato degli italiani. Di due italiani: Salvini e Di Maio. I miei due padroni, li servirò con la dedizione tipica della commedia dell’arte. Signor Salvin comandi”.

Poi la chiusura ad effetto: “L’unica cosa che chiedo ai miei due padroni è di tenere sempre il telefono accesso: reperibilità. Anche perché se mai ci fosse da decidere qualcosa io non so cosa posso fare di testa mia. L’ho detto anche a Mattarella: accetto l’incarico solo se c’è campo. Salvin, ci sono le coperture? Andiamo tutti in mona qui…”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus