Me

Chi è Emre Can, il nuovo centrocampista della Juventus | VIDEO

Il mediano arriva dal Liverpool a parametro zero. Appassionato di calcio, ma anche di moda

Immagine di copertina
Il nuovo centrocampista della Juventus Emre Can

Emre Can sarà un giocatore della Juventus. La lunga telenovela sembra giunta a termine: il centrocampista tedesco (di origine turca) nelle prossime ore sosterrà le visite mediche con il club bianconero. Affare a parametro zero per la Juve che così rinforza il suo centrocampo.

Ma chi è Emre Can? Sul ragazzo, nell’ultima stagione al Liverpool, c’è molto da dire. Partiamo dal soprannome: “L’operatore versatile”, che sicuramente suona meglio in tedesco ma che rende l’idea di che tipo di giocatore sia il classe ’94.

Nasce come centrocampista centrale arretrato, ma può ricoprire qualsiasi ruolo in mediana e all’occorrenza può essere schierato anche come centrale di difesa, anche per sfruttare i suoi piedi da centrocampista per far partire l’azione.

Nonostante sia un calciatore prettamente difensivo, partecipa con ottimi risultati a entrambe le fasi, come dimostrano le 14 reti e i 12 assist nelle sue stagioni al Liverpool.

Ovunque abbia giocato, a partire dal Bayern Monaco, passando a Leverkusen fino ad arrivare a Liverpool, il tedesco si è sempre conquistato il posto lottando. Stesso discorso vale per la nazionale, con cui conta venti presenze e una rete.

Nel 2009 il Bayern Monaco ci vide lungo e lo acquistò dalle giovanili del Francoforte ma poi se lo lasciò scappare. Perché? Questione di clausole e di recompra.

Quando il Bayer Leverkusen lo ha prelevato dal club bavarese per cinque milioni di euro, nel contratto erano presenti due clausole. La prima da circa dodici milioni a favore del calciatore, la seconda a favore del Bayern, che avrebbe potuto riprendere il centrocampista a un prezzo più basso. Ma nell’estate del 2014, Emre Can ha rifiutato l’offerta del suo ex club e si è accasato al Liverpool.

In poco tempo Emre Can è diventato un beniamino dei tifosi del Liverpool anche grazie alla scelta del numero 23, indossato i passato da giocatori “abbastanza” amati dalle parti di Anfield: Jamie Carragher e Robbie Fowler. A questo si sono poi aggiunte le strepitose prestazioni.

Capitolo vita privata. Non è molto attivo sui social dove comunque ogni tanto posta qualcosa. Così riservato che è difficile stabilire con certezza se è ancora fidanzato con la sua storica compagna, Marina Cataleya, o meno.

Si sa con certezza invece che è musulmano osservante, un amante della moda (ha anche firmato una collezione chiamata “Selected by Emre Can”) e che si spende attivamente per cause umanitarie, soprattutto per quel che riguarda i rifugiati.

A differenza di Ozil e Gundogan, non ha partecipato all’incontro con Erdogan che ha causato molti problemi ai due compagni di nazionale che come lui hanno origini turche.