Me

Barbara D’Urso attacca Fontana: “Caro ministro, la famiglia è qualunque tipo di amore” | Video

Il messaggio della D'Urso è arrivato nel corso della finale del Grande Fratello

Immagine di copertina
Barbara D'Urso

Lorenzo Fontana è certamente uno dei ministri più controversi del governo M5s-Lega che ha giurato al Quirinale venerdì primo giugno 2018, e che martedì 5 giugno chiederà la fiducia al Senato.

Il nuovo ministro della Famiglia e della Disabilità è un “veronese e cattolico” che spesso ha parlato di famiglia “composta da uomo, donna e figli. Quella naturale che è sotto attacco. I gay vogliono dominarci e cancellare il nostro popolo”.

Fontana si è battuto per “fermare con successo la Relazione Estrela su fecondazione a single e lesbiche, limitazione obiezione di coscienza all’aborto degli operatori sanitari, educazione sessuale nelle scuole pro LGBT (lesbiche, gay, bisessuali, transgender), educazione dei medici pro LGBT”.

Inoltre, in passato si è anche opposto alla Relazione Lunacek, “che apre alle nozze gay, chiede corsi di educazione sessuale pro LGBT per bambini e considera omofobo chi si batte per la famiglia tradizionale”. Qui abbiamo spiegato cosa pensa il ministro Lorenzo Fontana (“Le famiglie gay non esistono“).

Tutte posizioni che hanno suscitato reazioni diffuse, specie nel mondo LGBTQ. Anche nel mondo della televisione e dello spettacolo sono numerosi i personaggi che hanno espresso preoccupazione per le posizioni del ministro.

Si teme, in particolare, che possano essere cancellate alcune importanti leggi approvate nella scorsa legislatura, come quelle sulle unioni civili e sul testamento biologico, sebbene lo stesso Salvini abbia ricordato che questi provvedimenti non fanno parte del contratto di governo M5s-Lega.

L’ultimo attacco al ministro, che potremmo anche definire un accorato appello, è arrivato da Barbara D’Urso durante la finale del Grande Fratello 15.

Nel corso della serata infatti una ragazza, Valentina, non è riuscita ad andare avanti ed è stata eliminata. Tornata in studio, Valentina ha abbracciato e baciato con calore la sua fidanzata, che poteva finalmente rivedere dopo il tempo trascorso nella casa del GF.

È proprio a questo punto che Barbara D’Urso, cogliendo il valore simbolico di quei gesti in un momento come questo, ha rivolto il suo messaggio al ministro Lorenzo Fontana: “Caro ministro, la famiglia è qualunque tipo di amore”.

Qui il video con le parole di Barbara D’Urso:

 

Chi è Lorenzo Fontana

Lorenzo Fontana è nato a Verona il 10 aprile 1980, è sposato ed è padre di una bambina.

Il 28 marzo 2018 è stato eletto vicepresidente della camera, prima di ricevere l’incarico di ministro per la Famiglia e Disabilità del governo M5S-Lega.

È laureato in Scienze politiche presso l’Università degli Studi di Padova e in storia della civiltà cristiana all’Università Europea di Roma.

Leghista di lunga militanza, Fontana è stato vicesegretario del Movimento Giovani Padani, la sezione giovanile della Lega Nord, dal 2002 e consigliere comunale a Verona.

Nel 2009 è stato eletto nel Parlamento europeo, dove ha ricoperto la carica di capo delegato della Lega e vice presidente della cultura, l’istruzione e lo sport.

Nel 2014 viene nuovamente rieletto al Parlamento europeo.

Campagna regione lazio

In questo secondo mandato è stato membro della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni e delegato per le relazioni con l’Iraq.

Il 26 febbraio 2016 è stato nominato vicesegretario federale della Lega Nord assieme a Giancarlo Giorgetti.

Viene eletto alla Camera dei Deputati alle elezioni del 4 marzo 2018.

Tra i pilastri del suo credo politico vi è la tutela e la difesa della famiglia e sulla “vita”.

Per quanto concerne il tema della disabilità, Fontana ritiene urgente abbattere tutte le barriere architettoniche, progetto che ha già avviato in passato da europarlamentare.

Tra le altre cose, Fontana è autore del libro La culla vuota della civiltà. All’origine della crisi, con la prefazione di Matteo Salvini, pubblicato nel 2018.