Me

Real Madrid-Liverpool, gli errori di Karius causati da un trauma cranico?

Il portiere tedesco si è sottoposto a controlli strumentali negli Stati Uniti

Immagine di copertina
Il portiere del Liverpool Karius dopo l'errore che permette a Benzema di segnare

Il portiere del Liverpool Loris Karius, protagonista in negativo con i suoi due errori nella finale di Champions League contro il Real Madrid, è stato sottoposto a un controllo cerebrale negli Stati Uniti.

Perché? Per capire se il giocatore ha riportato un trauma cranico dopo la gomitata rifilatagli da Sergio Ramos due minuti prima della rete di Benzema, abile a sfruttare la grave papera del portiere tedesco.

Possibile quindi che gli errori siano nati dalla confusione generata da un colpo. Questo il sospetto che ha avuto il club inglese. A Boston l’estremo difensore, come riporta ESPN, è stato visitato dal dottor Ross Zafonte, specialista del Massachussetts General Hospital.

Zafonte è di fatto uno specialista ed esperto nel trattamento dei giocatori del football americano che soffrono di traumi alla testa: dopo il controllo del 31 maggio, il Liverpool non ha confermato nè smentito, non rendendo noto l’esito del consulto.

Andando a rivedere la partita, si nota come Karius sia rimasto a terra per qualche secondo dopo il colpo di Sergio Ramos, non ravvisato dall’arbitro: quest’ultimo aveva fermato il gioco dopo che il pallone era uscito, mentre il portiere del Liverpool si lamentava con il direttore di gara per non aver fischiato il fallo.

Scontro abbastanza normale per una gara calcistica, ma dopo due minuti ecco il primo errore di Karius che permette a Benzema di segnare il gol dell’1-0. Poi la seconda grave papera sul tiro di Bale del definitivo 3-1 blancos. Errori tecnici o confusione totale ed improvvisa dovuta al colpo? Chissà…

Campagna regione lazio