Me
In estate Higuain potrebbe lasciare la Juventus: ecco le possibili destinazioni
Condividi su:
Higuain Chelsea
L'attaccante della Juventus Higuain

In estate Higuain potrebbe lasciare la Juventus: ecco le possibili destinazioni

L'attaccante bianconero piace a Chelsea e PSG. Vale 63 milioni di euro

30 Mag. 2018
Higuain Chelsea
L'attaccante della Juventus Higuain

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, Gonzalo Higuain in estate potrebbe lasciare la Juventus. L’attaccante bianconero prima però di pensare al mercato vuole concentrarsi sul Mondiale di Russia 2018 che giocherà con la maglia dell’Argentina.

Mondiale in cui vorrebbe essere letale come in serie A, cosa che non è ancora accaduta. Poi si vedrà: in questo lasso di tempo è ovvio che andrà monitorata la pista Chelsea-Sarri, la clausola da pagare e le possibili richieste da parte del tecnico ex Napoli. I due – Sarri e Pipita – si stimano molto e sarebbero felicissimi di tornare a lavorare insieme.

“A lui – disse Higuain – sono davvero affezionato, è un grandissimo allenatore e mi ha fatto crescere molto da tutti i punti di vista. Chissà che in futuro non potremo ritrovarci in uno stesso club, per me sarebbe un piacere”. Appunto.

Ma quanto vale oggi Gonzalo Higuain? Il valore del Pepita si aggira attorno ai 63 milioni di euro, considerando i 94 spesi due anni fa e l’inevitabile ammortamento. A far alzare il valore potrebbe poi essere la concorrenza: sul Pepita infatti ci sarebbe anche il PSG che negli ultimi giorni avrebbe fatto un sondaggio.

Al momento però la Juventus non avrebbero intenzione di vendere il giocatore, ma la volontà del giocatore potrebbe essere decisiva. Ecco perché la dirigenza bianconera starebbe pensando ad Alvaro Morata come sostituto. Con lo spagnolo c’è già stato un contatto a Milano, ma al momento tutto è in standby.

Intanto vanno registrate le parole del vicepresidente della Juventus Pavel Nedved: “Se Sarri va al Chelsea vorrà Higuain? Non siamo preoccupati. Ha un contratto. Poi vediamo cosa accadrà dopo il Mondiale…”, le sue parole a Sky.

Poi su Mandzukic: “Una società deve accontentare il giocatore, non bisogna trattenerlo, deve essere felice di giocare con questa maglia. Bisogna decidere insieme”.

Insomma, tutto è in evoluzione. Sarà rivoluzione o alla fine resteranno tutti?

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus