Me

L’addio al calcio di Francesco Totti che emozionò il mondo, un anno fa

Il 28 maggio 2017 l'ultima partita. Oggi è un dirigente del club giallorosso

Immagine di copertina
Totti durante il suo addio al calcio

Il 28 maggio 2017 Francesco Totti giocava la sua ultima partita di calcio con la maglia della Roma, la sua maglia. Quella che non ha mai tolto in 25 anni di carriera.

Una partita, quella contro il Genoa all’Olimpico, passata alla storia non tanto per il risultato che permise ai giallorossi di qualificarsi alla Champions League (poi onorata alla grande in questa stagione), quanto per la commozione, tutto l’amore esternato dai tifosi giallorossi a Francesco prima, durante e nell’immediato post partita.

Immagini di una “festa” che fecero il giro del Mondo, emozionarono tutti. Anche chi non ha mai tifato per la Roma o seguito con passione il calcio. Anche la giuria degli SPORTEL Awards 2017 che nei mesi successivi premiò il video “Stadium of Tears – Un intero stadio in lacrime”, diffuso dal club giallorosso all’indomani dell’addio.

Addio al calcio giocato, ma non al calcio in generale. Totti infatti, dopo una bella e meritata vacanza, si è dedicato a una nuova avventura: ha intrapreso la carriera da dirigente sportivo. Dove? Nella sua Roma, ovviamente.

Da settembre va a Trigoria tutti i giorni, fa gli orari della squadra, lavora con il direttore sportivo Monchi a stretto contatto ed è un prezioso aiuto per Di Francesco.

Si è messo a disposizione dei dirigenti e del presidente, mentre ha abbandonato subito il corso da allenatore, perché la panchina non è per lui. Non ha ancora un ruolo preciso nell’organigramma, ma arriverà presto.

Senza però dimenticare il campo che ancora calca con gli amici ed ex colleghi. Dal torneo con il circolo Aniene alla partita d’addio di Pirlo. Insomma, il primo amore non si scorda mai.

“È cambiato tutto per non cambiare nulla perché lui segue sempre la squadra e la routine è più o meno la stessa”, ha detto sua moglie Ilary tre giorni fa.

E intanto la maglia numero 10 è stata la più venduta anche quest’anno (e per distacco), Totti continua ad essere il più cercato da sponsor e stampa (per l’anniversario dell’addio al calcio sono arrivate almeno 50 richieste di interviste) e continua ad essere l’immagine del club nel mondo.