Me

In Italia sparisce un bambino ogni 48 ore

Immagine di copertina

In Italia sparisce un bambino ogni 48 ore: a rendere noto questo dato è la onlus per la difesa dei minori Telefono Azzurro il 25 maggio 2018, in occasione della Giornata internazionale dei bambini scomparsi.

Telefono Azzurro gestisce infatti per conto del Viminale il numero telefonico europeo per i minori scomparsi 116000, al quale durante il 2017 sono stati segnalati 177 casi di minori scomparsi. Il dato più inquietante è tuttavia che di questi casi solamente il 16,9 per cento si è risolto positivamente, fatto che significa che gli altri possono essere stati uccisi o coinvolti in traffici di sfruttamento sessuale o lavoro minorile.

Dal 2009, anno in cui il numero 116000 è diventato operativo, Telefono Azzurro ha ricevuto 1.125 segnalazioni di minorenni scomparsi perché fuggiti di casa o da un istituto che li ospitava, o perché sono stati rapiti o sottratti dai genitori.

Il 2017 è stato in generale uno degli anni più drammatici per i minori scomparsi, con ben 3,5 denunce a settimana, un dato secondo solo al 2016 quando questo dato si è attestato a 4,5 scomparse a settimana.

L’ondata migratoria che ha attraversato l’Europa negli ultimi anni ha sicuramente contribuito a questo dato: il 64,5 per cento delle segnalazioni riguardano infatti scomparse di minori non accompagnati, giunti in Italia perché in fuga dalla povertà e dalla guerra.

La regione più colpita è stata il Lazio, da cui provengono il 23,3 per cento delle segnalazioni, seguita dalla Lombardia al 22,7, mentre al sud e nelle isole la situazione risulta essere ben più contenuta, con l’intera area che raggiunge complessivamente il 24,4 per cento dei casi.

La Giornata internazionale per i bambini scomparsi si celebra il 25 maggio di ogni anno dal 1983. La data è stata scelta per ricordare la scomparsa di Ethan Patz, bambino di sei anni scomparso a New York nel 1979: fu in quell’occasione che nacque un vero e proprio movimento a sostegno della ricerca delle persone scomparse.