Me
L’Emilia Romagna è in cima alla classifica delle migliori mete europee del 2018 secondo Lonely Planet
Condividi su:
classifica mete viaggio europa
Il centro storico di Bologna

L’Emilia Romagna è in cima alla classifica delle migliori mete europee del 2018 secondo Lonely Planet

Lonely Planet, la casa editrice australiana produttrice di guide turistiche, ha stilato la sua classifica annuale delle 10 migliori destinazioni per un viaggio in Europa. In cima alla lista c'è la regione italiana famosa per la sua offerta gastronomica

23 Mag. 2018
classifica mete viaggio europa
Il centro storico di Bologna

Lonely Planet, la casa editrice australiana produttrice di guide turistiche, ha stilato la sua classifica annuale delle 10 migliori destinazioni per un viaggio in Europa.

Best in Europe, questo il nome della classifica, viene periodicamente aggiornata in base a criteri di vivibilità, autenticità, offerta culturale, artistica e gastronomica delle varie mete del “vecchio continente”.

Al primo posto di questa classifica c’è una destinazione italiana: la regione Emilia Romagna.

Ecco la top list delle destinazioni europee da visitare nel 2018 secondo Lonely Planet

1 – Emilia Romagna, Italia

Il centro storico di Bologna

L’Emilia Romagna è la regione scelta per ospitare il Lonely Planet UlisseFest, il festival del viaggio della casa editrice che si terrà a Rimini nel weekend dall’8 al 10 giugno.

La regione italiana si trova al vertice della classifica, in particolare, per la sua inimitabile offerta gastronomica.

La guida cita a titolo di esempio quattro prodotti caratteristici della zona:  il ragù bolognese, il prosciutto di Parma, l’aceto balsamico di Modena e il Parmigiano Reggiano.

Oltre alla cucina, sono riportate altre nuove attrazioni della regione.

Dal FICO di Bologna (il più grande parco tematico del mondo sul cibo), al Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah a Ferrara e il Cinema Fulgor di Rimini, restaurato dal premio Oscar Dante Ferretti, che ospiterà un museo dedicato al regista Federico Fellini.

Faro affacciato su una scogliera vicino a Santander

La regione spagnola della Cantabria è una terra selvaggia, sabbiosa, con spiagge nascoste tra le rocce e villaggi incantevoli come Santillana del Mar e Comillas, ricche di chiese incastonate nelle pietre arenarie del delta dell’Ebro e grotte ricche di splendidi esempi di arte preistorica.

La guida cita il porto di Santander con il Centro Botín, un centro culturale rinnovato dall’architetto Renzo Piano e il parco nazionale più antico di Spagna, Picos de Europa, che celebra il centenario dalla sua apertura.

Un porticciolo in un canale della Frisia

Ultimo gradino del podio per la provincia della Frisia, nei Paesi Bassi.

Il suo capoluogo Leeuwarden, una piccola cittadina attraversata dai canali su cui si affacciano case storiche, sarà la Capitale Europea della Cultura 2018.

È previsto per questo evento un ricco programma di installazioni, festival ed eventi, tra cui una mostra al Fries Museum ispirata all’artista locale M.C. Escher.

Oltre alla città, viene riportato il quartetto di isole poste nel Wadden Sea, Patrimonio Mondiale Unesco: un luogo ideale per rilassarsi tra dune di sabbia e lunghe spiagge.

4 – Kosovo

Il lago di Gazivoda in Kossovo

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus