Me

Fermo, spara col fucile alla moglie e la uccide

L'omicidio in un'abitazione di località Pian di Torre, nel comune di Porto Sant’Elpidio

Immagine di copertina

In provincia di Fermo un uomo di 75 anni ha sparato con un fucile alla moglie 76enne, uccidendola.

L’omicidio è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, lunedì 21 maggio 2018, in un’abitazione di località Pian di Torre, nel comune di Porto Sant’Elpidio.

Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo ha aperto il fuoco contro la consorte al termine di una violenta lite.

L’arma utilizzata è un fucile da caccia, regolarmente detenuta dall’assassino. I colpi sparati sarebbero stati due: uno al petto e uno al volto.

La donna è morta sul colpo. Inutili i tentativi di soccorrerla.

Sul fatto indagano i carabinieri di Fermo, allertati dal figlio della coppia, che abita in una palazzina poco distante da quella dei genitori.

L’uomo ha riferito di aver sentito gli spari, di essersi precipitato nell’appartamento dei genitori e di aver chiamato i soccorsi, dopo aver trovato la madre esanime e riversa a terra.

L’uomo che ha sparato si chiama Giuseppe Valentini,titolare di una piccola impresa di servizi per l’edilizia. La vittima è Silvana Marchionni.

Teatro della tragedia un’abitazione isolata in campagna, nelle vicinanze del quartiere La Corva di Porto Sant’Elpidio.

Sul posto, oltre ai carabinieri, la polizia, la Croce Verde e un’automedica del 118.

L’episodio arriva all’indomani della tragedia di Chieti, dove un uomo ha gettato la figlia da un viadotto, prima di suicidarsi.

Notizia in aggiornamento