Me

Matrimonio reale, il principe Harry si è rifiutato di firmare l’accordo prematrimoniale

Il patrimonio del principe ammonta a 30 milioni di sterline (circa 34 milioni di euro), di cui 10 milioni di sterline come eredità da sua madre, la principessa Diana, quando compì 30 anni

Immagine di copertina
Credit: AFP PHOTO / POOL / Steve Parsons

Il principe Harry e Meghan Markle si sono sposati il 19 maggio 2018 nella St. George’s Chapel del Castello di Windsor, lo stesso luogo in cui si erano sposati il Principe Carlo e Camilla. A mezzogiorno (ora britannica) è iniziato il matrimonio più atteso del 2018.

Meghan Markle si è unita ad Harry dopo il suo divorzio dal produttore cinematografico americano Trevor Engelson, avvenuto dopo soli due anni.

Nonostante ciò, il principe Harry ha compiuto una scelta molto significativa rifiutandosi di firmare il contratto prematrimoniale che avrebbe salvaguardato i suoi beni in caso di divorzio.

Il patrimonio del principe ammonta a 30 milioni di sterline (circa 34 milioni di euro): 10 milioni di sterline come eredità da sua madre, la principessa Diana, quando compì 30 anni. Più altri 20 milioni di sterline di beni.

Harry ha così scelto di seguire la stessa strada intrapresa dal fratello Wiliam prima di legarsi a Kate Middleton.

Meghan, 36 anni, ha accumulato una fortuna stimata di 4 milioni di sterline dalla sua carriera di attrice di successo.

“Non c’era mai stato nessun dubbio nella mente di Harry riguardo la possibilità di firmare un accordo prematrimoniale”, ha raccontato uno dei suoi amici al DailyMail. “Ha deciso che il suo matrimonio sarà duraturo, quindi non c’è bisogno che lui firmi qualcosa”.

La rivelazione segue voci insistenti sul fatto che i cortigiani volevano che Harry salvaguardasse la sua parti di milioni di Windsor.

La settimana scorsa,  erano circolate alcune voci su un contratto stilato dai due sposi, ognuno dei quali con beni da proteggere. Ma la notizia non è stata confermata.

Campagna regione lazio