Me
Giro d’Italia 2018, quindicesima tappa: Yates monumentale, la maglia rosa è sempre più sua
Condividi su:
Giro Italia 2018
I corridori del Giro d'Italia 2018

Giro d’Italia 2018, quindicesima tappa: Yates monumentale, la maglia rosa è sempre più sua

Splendida tappa per il britannico che consolida il primato

20 Mag. 2018
Giro Italia 2018
I corridori del Giro d'Italia 2018

Giro d’Italia 2018 | Quindicesima tappa

Simon Yates è sempre più rosa. Il corridore britannico, leader della classifica generale del Giro d’Italia 2018, ha vinto la quindicesima tappa: Tolmezzo-Sappada.

Gara pazzesca di Yates che attacca in due riprese sulla salita di Costalissoio, quando mancano 18 chilometri alla fine, e ingaggia una crono solitaria verso il successo.

Nessuno gli resiste: a 41’’ arriva il gruppetto dei migliori regolato da Lopez, con Dumoulin 3°, Pozzovivo 4°, Carapaz 5° e Pinot 6°. Soprattutto non resiste Chris Froome, che a 24 ore dalla splendida conquista dello Zoncolan perde le ruote dei migliori in discesa dal Passo di Sant’Antonio e accusa un ritardo di 1’32’’.

Domani riposo. Il Giro ripartirà martedì con l’ultima settimana che porterà a Roma.

Classifica maglia rosa dopo la quindicesima tappa

  1. Simon Yates (Gb) 65h 57’ 37”
  2. Dumoulin (Ola) a 2′ 11”
  3. Pozzovivo (Ita) a 2′ 28”
  4. Pinot (Fra) a 2′ 37”
  5. Lopez Moreno (Col) 4′ 27”
  6. Carapaz (Ecu) a 4′ 47”
  7. Froome (Gb) a 4′ 52”
  8. Bennett (Aus) a 5′ 34”
  9. Bilbao (Spa) a 5′ 59”
  10. Konrad (Aus) a 6′ 13”

Presentazione tappa

Le salite non sono finite, anzi sono appena iniziate. Dopo lo Zoncolan, il Giro d’Italia 2018 è pronto ad affrontare la quindicesima tappa: si parte da Tolmezzo e si arriva a Sappada (176 chilometri).

Tappa Dolomitica in continuo scaliscendi con un solo tratto di tranquillità nel lungo falsopiano verso Cortina d’Ampezzo. Si scalano in sequenza i Passi della Mauria, di Tre Croci, di Sant’Antonio (inedito da questo versante e con pendenze per lunghi tratti superiori al 10%) e Costalissoio altra salita inedita breve, ma molto ripida.

Dopo la discesa su San Pietro di Cadore lunga risalita del Piave fino a Sappada dove è posto il traguardo. Le strade percorse sono tutte di medie dimensioni con numerosi tornanti sia in salita che discesa e fondo stradale buono.

Ultimi 10 chilometri tutti in salita. Si supera una galleria in parte aperta lateralmente per poi affrontare alcuni chilometri attorno al 9% e poi entrare nell’abitato di Sappada dove la strada spiana nell’ultimo chilometro. Rettilineo di arrivo in asfalto 450m largo 6.5 metri.

Tappa ovviamente per gli uomini di classifica che si daranno battaglia alla ricerca della maglia rosa sempre più sulle spalle di Simon Yates autore di una grane prova anche sullo Zoncolan.

Tom Dumoulin dovrà infatti inventarsi qualcosa per evitare di perdere ogni chance di vittoria in questo giro.

Lunedì poi i corridori godranno di un giorno di riposo.

Classifica maglia rosa dopo la quattordicesima tappa

  1. Simon Yates (Gb) 61h 19’ 51”
  2. Dumoulin (Ola) a 1′ 24”
  3. Pozzovivo (Ita) a 1′ 37”
  4. Pinot (Fra) a 1′ 46”
  5. Froome (Gb) 3′ 10”
  6. Lopez Moreno (Col) 3′ 42”
  7. Carapaz (Ecu) a 3′ 56”
  8. Bennett (Aus) a 4′ 04”
  9. Bilbao (Spa) a 4′ 29”
  10. Konrad (Aus) a 4′ 43”

 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus