Me
Roma, striscione dei tifosi giallorossi contro Balotelli: “Non ti vogliamo”
Condividi su:
Balotelli tifosi roma
L'attaccante del Nizza Mario Balotelli

Roma, striscione dei tifosi giallorossi contro Balotelli: “Non ti vogliamo”

L'ex Milan e Inter è stato più volte accostato alla squadra della Capitale

19 Mag. 2018
Balotelli tifosi roma
L'attaccante del Nizza Mario Balotelli

Mario Balotelli alla Roma? Non ditelo ai tifosi giallorossi. Nelle ultime settimane l’ex attaccante di Manchester City, Inter e Milan, nell’ultima stagione al Nizza, è stato più volte accostato ai giallorossi in vista della prossima stagione.

Una notizia che però non ha fatto piacere ai sostenitori della Roma che nella notte tra il 18 e il 19 maggio hanno ufficialmente preso posizione con uno striscione apparso nei pressi di Campo Testaccio (storico impianto, ormai abbandonato, del club giallorosso): “Mezzo giocatore, uomo senza valore che si fa scudo con il suo colore… Balotelli, Roma non ti vuole!”, il testo.

Un messaggio molto chiaro: i tifosi della Roma non vogliono Balotelli. L’ex bad boy del Manchester City infatti non è affatto ben visto dalla Curva romanista per diversi episodi accaduti durante le stagioni italiane dell’attaccante.

Nella stagione 2008-2009, ad esempio, l’allora punta dell’Inter dopo alcuni cori “poco carini” nei suoi riguardi aveva zittito i tifosi della Roma presenti nel settore ospiti di San Siro. Stesso episodio poi nel 2012-2013 quando Super Mario vestiva la maglia del Milan. Come non dimenticare poi il calcione che Totti rifilò a Balotelli allo stadio Olimpico accolto dalla Curva Sud con un boato.

Insomma, se Balotelli in estate dovesse vestire la maglia della Roma, le polemiche non mancherebbero. Ma d’altronde Super Mario, ormai a un passo dal tornare in Nazionale, c’è abituato.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus