Me

Giro d’Italia 2018, undicesima tappa: Yates vince e tiene la maglia rosa

Il britannico sempre più leader. Secondo Dumoulin. Terzo Formolo

Immagine di copertina
I corridori del Giro d'Italia

Giro d’Italia 2018 | Undicesima tappa

È Simon Yates il vincitore dell’undicesima tappa del Giro d’Italia 2018. Il campione britannico, già in maglia rosa, conquista la gara di oggi con una rasoiata chirurgica negli ultimi 1500 metri, quando la strada si impenna al 16% per planare nel centro storico di Osimo.

Alle sue spalle Tom Dumoulin, l’unico in grado di rispondere allo scatto del britannico. Terzo l’italiano Davide Formolo. Pesante il distacco accusato da Chris Froome (intorno ai 40’’), che va in difficoltà già negli ultimi 5 km.

Dopo il trionfo in cima a Campo Imperatore, Yates concede il bis in maglia rosa e consolida la sua leadership in un Giro d’Italia finora perfetto.

Classifica maglia rosa dopo l’undicesima tappa

  1. Simon Yates (Gb) 47h 08’ 21”
  2. Dumoulin (Ola) a 47”
  3. Pinot (Fra) a 1′ 04”
  4. Pozzovivo (Ita) a 1′ 18”
  5. Carapaz (Ecu) a 1′ 56”
  6. Bennett (Aus) a 2′ 09”
  7. Dennis (Aus) a 2′ 36”
  8. Bilbao (Spa) a 2′ 54”
  9. Woods (Can) a 2′ 55”
  10. Aru (Ita) a 3′ 10”

Presentazione tappa

Archiviata la decima tappa, il Giro d’Italia 2018 è già pronto per l’undicesima: Assisi-Osimo (156 chilometri). Tappa appenninica che riserverà agli appassionati dei pedali uno straordinario “passaggio” in Val Potenza per poi rendere omaggio a Michele Scarponi transitando per il paese natale del corridore marchigiano scomparso l’anno scorso.

Il percorso vedrà i corridori attraversare l’appennino Umbro-Marchigiano attraverso il Passo del Cornello per portarsi oltre Cingoli e affrontare alcuni Muri tipici della zona. In particolare, verrà scalato il Muro di Filottrano e nel finale le strade interne di Osimo.

Ultimi 5 chilometri molto impegnativi. Giunti a Osimo si affronta il muro di via del Borgo in pavè grossolano lungo 300 metri al 16% e dopo una breve picchiata si scala via Olimpia per la lunghezza di circa un chilometro con lunghi tratti al 16% prima di entrare nel centro storico in leggera ascesa su pavè di porfido.

Tracciato che quindi vedrà tra i favoriti gli scalatori e i corridori da classiche. Possibile anche qualche cambiamento nella classifica generale che ieri ha visto Chaves uscire dai giochi forse definitivamente visti i 25 minuti presi in una sola tappa. Partirà ancora una volta con la maglia rosa Simon Yates che al momento gode di 41 secondi di vantaggio su Dumoulin.

Ad influire, oltre la stanchezza che inizia a farsi sentire, potrebbe essere il maltempo: previsti temporali lungo tutto il percorso e qualche sbalzo termico, mai piacevole durante una corsa ciclistica.

Classifica maglia rosa dopo la decima tappa

  1. Simon Yates (Gb) 43h 42’ 38”
  2. Dumoulin (Ola) a 41”
  3. Pinot (Fra) a 46”
  4. Pozzovivo (Ita) a 1′
  5. Carapaz (Ecu) a 1′ 23”
  6. Bennett (Aus) a 1′ 36”
  7. Dennis (Aus) a 2′ 08”
  8. Bilbao (Spa) a 2′ 08”
  9. Woods (Can) a 2′ 28”
  10. Froome (Gb) a 2′ 30”

Campagna regione lazio