Me

Lo spot di una compagnia telefonica araba che sfida i terroristi

Il cantante Hussain Al Jassmi ha prestato la sua voce per il video dell'azienda Zain, che lancia un messaggio di pace in occasione del Ramadan

Immagine di copertina

“Adora il tuo dio con amore, non con il terrore”. Questa è una delle frasi del video musicale del cantante Hussain Al Jassmi, che ha prestato la sua voce per uno spot della compagnia telefonica Zain, attiva in molti paesi arabi, che ha voluto lanciare un messaggio di pace in occasione dell’inizio del Ramadan 2017.

Il mese sacro per i musulmani prevede che ci si astenga dal bere, mangiare, avere rapporti sessuali, mentire, fumare, usare un linguaggio scurrile e fare la guerra, laddove “fare la guerra” si può anche riferire all’atto di tagliare un albero. Bisogna essere più devoti possibile, fare beneficenza e passare molto tempo a leggere il Corano e meditare. Il Corano è diviso in 30 parti uguali chiamate juz’, e molti fedeli ne leggono una al giorno in questo mese.

Il video della compagnia telefonica inizia con le immagini di un bambino che si rivolge agli estremisti e pronuncia alcune frasi che precedono l’inizio della canzone di Al Jassmi:

“Dirò tutto a Dio

Che avete riempito i cimiteri con i nostri bambini e svuotato i banchi di scuola.

Che avete scatenato disordini e portato l’oscurità nei nostri cuori

E che avete mentito

Dio conosce tutti i segreti nei nostri cuori”.

Il video si propone come un messaggio di pace e in poche ore, dopo la condivisione sulla pagina ufficiale YouTube della Zain, ha raggiunto oltre due milioni di visualizzazioni.

Ma anche la canzone utilizza frasi intense e forti, come quelle che si ascoltano alla fine del video dove i protagonisti, cercando di fermare un kamikaze, cantano: “Bombardiamo la violenza con la misericordia, bombardiamo l’odio con l’amore, bombardiamo l’estremismo per una vita migliore. Neutralizzeremo i loro attacchi di odio con canzoni d’amore. Da ora fino all’eternità”.