Me

Usa, polizia uccide un ragazzo di 20 anni che aveva pugnalato la madre | VIDEO

La sparatoria è avvenuta nel Michigan: Cody Reynolds era stato fermato mentre camminava per strada dopo aver aggredito i genitori

Immagine di copertina

Cody Reynolds, 20 anni, è morto dopo una sparatoria con la polizia di Royal Oak, nel Michigan, avvenuta nelle prime ore di martedì 15 maggio 2018.

Reynolds ha accoltellato la madre e aggredito il padre.

A chiamare la polizia sono stati i genitori.

Sono state diffuse le immagini della telecamera a bordo della pattuglia che ha fermato il giovane verso le 3 del mattino in una strada mentre passeggiava.

Corrigan O’Donohue, capo della polizia di Royal Oak, ha detto che “la polizia è stata chiamata in risposta a una segnalazione di un assalto domestico”.

La polizia ha dichiarato che “la persona che ha chiamato la polizia era la madre di Reynolds”.

“La donna durante la telefonata ha riferito che suo figlio aveva pugnalato lei e colpito il padre con una chitarra”, ha raccontato O’Donohue.

Alla chiamata della madre ha risposto un officiale di polizia, che ha intercettato il sospettato a pochi isolati da casa mentre passeggiava.

Nelle immagini si vede il poliziotto ordinare al giovane di fermarsi e mettere le mani dietro la testa.

Reynolds, disarmato, sembra eseguire, ma a un certo punto si alza e si lancia verso il poliziotto.

L’agente a quel punto ha aperto il fuoco, esplodendo cinque colpi.

Il ragazzo è deceduto in ospedale a seguito delle ferite riportate.

Qui il video della sparatoria: