Me
Il padre di Meghan Markle ha venduto clandestinamente alcune foto ai paparazzi
Condividi su:
padre meghan markle

Il padre di Meghan Markle ha venduto clandestinamente alcune foto ai paparazzi

Negli ultimi giorni hanno fatto scalpore alcune foto dell’uomo, ex direttore di fotografia a Hollywood. Sembravano istantanee rubate e invece si sono rivelate foto create ad hoc e poi rivendute

15 Mag. 2018
padre meghan markle

Thomas Markle, padre della futura sposa del principe Harry, Meghan Markle, ha annunciato che non vuole più partecipare alle nozze di sua figlia in programma sabato 19 maggio a Windsor.

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno nella St. George’s Chapel del Castello di Windsor, lo stesso luogo in cui si sono sposati il Principe Carlo e Camilla.

A dare la notizia il quotidiano TMZ, un sito di gossip solitamente molto ben informato, che sostiene di essere riuscito a parlare direttamente con il padre dell’attrice, secondo il quale l’uomo avrebbe anche avuto quasi “un attacco cardiaco”, per i recenti scandali che lo hanno visto coinvolto.

Negli ultimi giorni hanno fatto scalpore alcune foto dell’uomo, un ex direttore di fotografia a Hollywood, ormai in pensione, che vive in Messico: foto che sembravano prese a sua insaputa e che invece sono state da lui vendute.

In una delle immagini, Thomas Markle è seduto in un internet cafè e, dinanzi a un computer, guarda le foto dei due futuri sposi. In un’altra, c’è lui che fa jogging, in un’altra è seduto a un tavolo di un bar e sfoglia le immagini di un libro sulle bellezze britanniche, “Images of Britain: A Pictorial Journey through History”.

Sembravano istantanee rubate, soprattutto quella in cui lui, in piedi, in un negozio di sarto, si lascia misurare la vita, presumibilmente per l’abito del tanto atteso giorno, tanto che Kensington Palace aveva chiesto a fotografi e giornalisti di “rispettare” la sua privacy e smettere di tormentarlo.

Ma due quotidiani, il Times e il Mail on Sunday, hanno rivelato che le immagini erano state scattate tutte da una stessa agenzia, la Coleman-Rayner, gestita a Los Angeles da due giornalisti britannici. E la situazione è ulteriormente precipitata.

Secondo TMZ, Markle non credeva che le foto potessero rappresentare un problema per la figlia o per la famiglia reale. Inoltre ha fatto sapere al sito statunitense che “non si è fatto fotografare per soldi”. 

Ha spiegato che l’ha fatto per “riscattare la sua immagine”. Da quando si è saputo che sua figlia avrebbe sposato il principe Harry, ha raccontato, i paparazzi sono stati molto aggressivi con lui, e gli hanno scattato solo foto imbarazzanti e per niente lusinghiere, per esempio mentre acquistava birra con uno sguardo poco lucido. Così con il servizio in posa sperava di “riguadagnare punti”.

Kensington Palace per ora non ha commentato.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus