Me

Melania Trump è stata operata ai reni: “Patologia benigna”

La first lady si è sottoposta a un intervento chirurgico a Washington: "La procedura è andata bene e non ci sono state complicazioni"

Immagine di copertina
Melania Trump, 47 anni: la sua popolarità come first lady è in crescita. Credit: Afp

La first lady degli Stati Uniti, Melania Trump, ha subito un’operazione chirurgica per risolvere una “patologia benigna” ai reni.

Lo ha riferito la sua portavoce, Stephanie Grisham.

L’intervento è stato eseguito lunedì 14 maggio 2018 al Walter Reed National Medical Center, a Bathesda, alle porte di Washington.

“La procedura è andata bene e non ci sono state complicazioni”, si sottolinea in una nota della Casa Bianca, precisando che Melania ha subito “un’embolizzazione”.

La first lady “non vede l’ora di riprendersi pienamente in modo tale da poter continuare il suo lavoro per i bambini ovunque”, aggiunge la nota.

La moglie del presidente americano Donald Trump resterà ricoverata in ospedale per tutta la settimana.

Il marito è rimasto alla Casa Bianca durante l’operazione, ma nella serata di lunedì ha reso noto su Twitter che stava andando a trovare la first lady in ospedale.

“Diretto al Walter Reed Medical Center per vedere la nostra grande first lady Melania. Intervento di successo. È di buon umore. Grazie a tutti per gli auguri”, ha scritto Trump.

Melania, che ha compiuto 48 anni il mese scorso, è la prima first lady a sottoporsi a un intervento chirurgico serio dal 1987, quando Nancy Reagan subì un’operazione di mastectomia, ovvero l’asportazione di un seno.

Il giorno prima dell’intervento, domenica 13 maggio, giorno della festa della mamma, la moglie del presidente ha pubblicato su Twitter un messaggio di auguri per tutte le madri.

La popolarità della first lady è in crescita negli Stati Uniti.

Secondo un sondaggio condotto dalla Cnn, pubblicato lo scorso 7 maggio, il 57 per cento degli americani ha detto di apprezzare la moglie del presidente, a fronte del 47 per cento registrato a gennaio.