Me

Il testamento di Pino Daniele in un inedito

Il brano inedito del musicista partenopeo morto nel 2015 è stato composto nove anni fa, quando l’artista napoletano era al lavoro sull’album "Boogie Boogie Man"

Immagine di copertina

Si intitola Resta quel che resta ed è l’inedito di Pino Daniele che alle 11 del 14 maggio le radio italiane hanno trasmesso in contemporanea.

Il brano inedito del compianto musicista partenopeo venuto a mancare nel 2015 è stato composto da Pino Daniele nove anni fa, quando l’artista napoletano era al lavoro sull’album “Boogie Boogie Man”.

Cinque canzoni per ricordare Pino Daniele

A questo proposito, nell’intervista concessa al Corriere della Sera il manager e amico di Pino Daniele Ferdinando Salzano:

“Stava preparando l’album di duetti “Boogie Boogie Man” e mi mandava i provini per farmeli ascoltare. Furono fatte delle scelte e “Resta quel che resta” non entrò nel disco. Ma ovviamente non buttai nulla e i demo li misi tutti in cassaforte. Quando iniziammo a pensare all’evento del San Paolo mi tornò in mente quel pezzo e pensai che sarebbe stato bello recuperarlo e farlo ascoltare a tutti, come se Pino lo avesse scritto ieri”.

“Quando qualcuno se ne va resta l’amore intorno, resta quel che resta e se qualcosa poi non va senti quel vuoto dentro”: questi i primi versi della canzone.

Nonostante un incipit come “quando qualcuno se ne va resta l’amore intorno”, Salzano presenta l’inedito “Resta quel che resta” come “una canzone positiva”. 

Il brano sarà anche l’occasione per ricordare il musicista durante il concerto del prossimo 7 giugno – “Pino è” – che avrà luogo allo stadio San Paolo di Napoli.

I ricavati dalla vendita della canzone e gli introiti netti di “Pino è” saranno devoluti ai progetti benefici della Pino Daniele Trust Onlus, gemellata all’Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma – OPEN Onlus e della Pino Daniele Forever Onlus gemellata con Save the Children.