Me

Le bugie delle madri sono (quasi) le stesse in tutto il mondo

Il sito Atlatas Obscura ha raccolto alcune storie che le madri di tutto il mondo raccontano ai propri figli per ottenere certi comportamenti

Immagine di copertina

Essere madri a volte è difficile: non sempre è semplice spiegare ai propri figli il motivo per cui certe cose o azioni non andrebbero fatte.

In occasione della festa della mamma, il sito AtlasObscura ha raccolto le testimonianze di circa 500 lettori ai quali è stato chiesto di inviare le “bugie” che le madri dicevano loro quando erano piccoli.

Qui abbiamo raccolto alcune di queste storie.

Per contrastare le marachelle di Bruce, un ragazzo che vive in Florida, sua madre gli diceva che c’era una prigione per bambini.

“Mia madre mi diceva che c’era un uccellino che l’aveva seguita e le diceva quando io facevo una marachella”, ha raccontato Sherrie, una ragazza canadese.

Non andava meglio in caso di bugie. La madre di Ann Chafin, nel West Virginia, era solita dire: “So quando stai mentendo solo guardando la tua lingua”.

La madre di Heidi Harrison diceva alla figlia che poteva accorgersi di ogni bugia perché dentro gli occhi di Heidi “viveva un omino che le diceva tutto”.

Molte “bugie” riguardano anche il cibo.

Elina, dalla Lettonia, ha raccontato che sua madre le diceva che mangiare un’intesa pagnotta di pane “le avrebbe fatto crescere il seno”.

“Se inghiotti dei semi, gli alberi ti cresceranno dalle orecchie” diceva invece alla figlia la mamma di Sharon O’Connor, in Texas.

In tema di animali domestici, inoltre, la madre di Ann, nel Connecticut, diceva alla figlia che “per catturare un uccello bastava mettere del sale sulla loro coda” e quando essi morivano potevano essere sostituiti.

Madeline racconta: “Mia madre sostituì un nostro pappagallo morto con un altro, ma di colore diverso. Ci spiegò che questo era dovuto al fatto che l’uccellino aveva fatto il bagno”.

Le parti del corpo meritano una menzione a parte: la madre di Ulfhildur, in Islanda diceva al figlio che se si fosse comportato male  le sue orecchie sarebbero diventate nere”.

Amy, in Pennsylvania, racconta che la madre le diceva che se non avesse smesso subito di piangere la testa le si sarebbe staccata e avrebbe riso di lei.

La madre di Katerina, nella Repubblica Ceca, diceva alla figlia “di respirare profondamente quando sentiva l’odore del letame perché faceva bene ai polmoni”.

 

Tutto ciò che era elettrico o tecnologico era considerato potenzialmente pericoloso per le madri.

Sean racconta che sua madre gli diceva che, se avesse guardato il microonde mentre era in funzione, “sarebbe diventato cieco”, mentre la madre di Hayley diceva che stando troppo vicini alla televisione, gli occhi le sarebbero diventati quadrati.

Nel correggere alcuni comportamenti alcune madri inventano anche dei personaggi.

La madre di Bernie diceva al figlio che se non si fosse comportato bene sarebbe venuto lo spazzacamino a portarlo via, mentre la madre di Jerrilee diceva ai propri figli che “le macchie di grasso sulla strada in realtà era ciò che restava dei bambini che attraversavano la strada senza guardare con attenzione”.

Campagna regione lazio