Me

Real Madrid-Juventus, l’Uefa “processa” Buffon per il rosso e lo sfogo nel post partita

Il portiere bianconero accusato di aver contravvenuto ai "generali principi di buona condotta"

Immagine di copertina
Il portiere della Juventus Gigi Buffon

Dopo il “danno”, la beffa. L’Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti del portiere della Juventus Gigi Buffon per il caso-Oliver. Il portiere bianconero avrebbe contravvenuto ai “generali principi di buona condotta” nel post di Real Madrid-Juventus quando attacco l’arbitro inglese per la sua direzione di gara.

A scatenare l’ira del portiere italiano l’assegnazione da parte dell’arbitro di un calcio di rigore al Real Madrid nei minuti di recupero della gara di ritorno dei quarti di finale della Champions League sul clamoroso risultato di 3-0 per i bianconeri (a un passo dal passaggio del turno) e la conseguente espulsione di Buffon per le vibranti proteste.

Quel rigore e il successivo gol dal dischetto di Cristiano Ronaldo eliminarono la Juventus dalla manifestazione scatenando la furia verbale di Gigi anche nel post partita.

“Arbitro insensibile”, una delle frasi incriminate affidate ai giornalisti presenti nella mixed zone del Santiago Bernabeu e poi divenute virali sui social e non solo. “Oliver ha un bidone della spazzatura al posto del cuore”, aggiunse Gigi.

“Si segga in tribuna con la famiglia con patatine e fruttini e si guardi le partite”, un’altra uscita infelice del bianconero. Che poi chiuse i discorsi con un “non ha capito un c…”. Insomma, un procedimento disciplinare non del tutto inaspettato.

Due i filoni del procedimento dell’Uefa nei confronti di Buffon. Il primo è relativo al cartellino rosso ricevuto dall’arbitro Oliver dopo le proteste per il calcio di rigore assegnato (il fallo di Benatia su Vazquez); il secondo relativo alla violazione dei principi generali di comportamento.

La posizione del capitano bianconero verrà valutata dalla commissione disciplinare dell’Uefa giovedì 31 maggio. Probabile che per Buffon arrivi una squalifica di qualche giornata. Squalifica che però, a meno di sorprese, Gigi non dovrebbe scontare mai visto il più che probabili ritiro a fine stagione.